Soddisfazione e orgoglio per il merito sportivo, ma lo scudetto porta in dote anche un corposo bottino. Secondo i calcoli della Gazzetta dello Sport, l'Inter intasca circa 50 milioni per la conquista del primo poso in Serie A: "Una bella boccata di ossigeno di questi tempi, con il presidente Steven Zhang impegnato nella ricerca di nuovi soci e nuova liquidità per la sua Inter", assicura la rosea. Rispetto allo scorso anno, infatti, il club porterà a casa certamente 9 milioni in più solamente in base ai bonus sportivi e, in più, ci sono gli extra in arrivo dagli sponsor.

I numeri. Nelle casse dell'Inter entreranno 23,4 milioni per la distribuzione dei ricavi dai diritti tv per la Serie A per il 1° posto conquistato, poi altri 10 milioni garantiti dalla spartizione del market pool Champions League. A questi vanno aggiunti i 30 milioni per la partecipazione alla Champions League e per il ranking storico decennale. Senza dimenticare l'obolo per la presenza in Supercoppa italiana che varierà a seconda della sede (montepremi che potrebbe toccare anche 3 milioni e mezzo)

Questi i dati relativi ai meriti sportivi. Passando agli accordi commerciali con gli sponsor, scatteranno altri bonus. Tra sponsor tecnico, main sponsor e altre partnership, il club nerazzurro riceverà circa altri 15 milioni: "La fetta maggiore spetta alla Pirelli (si parla di quasi 13 milioni) che tra l’altro dalla prossima stagione non sarà più presente sulle maglie dell’Inter - spiega la Gazzetta -. Sparirà dunque anche la scritta Drive (legata a Pirelli) sotto al numero, e al suo posto comparirà un nuovo partner: la Lenovo. Tornando ai partner secondari, Credit Agricole dovrebbe versare altri 400mila euro, mentre Manpower un extra di 100mila euro". Al contempo, il club pagherà dei bonus proprio in virtù del successo, come ad esempio 1 milione al Barça per gli accordi nel trasferimento di Vidal: nell’ultimo bilancio sono finiti 21 milioni di bonus.

VIDEO - NUOVO INNO, LA VERSIONE PROPOSTA DA MARK & KREMONT

Sezione: Copertina / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 08:49 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print