Il Corriere della Sera prova oggi a stilare una lista dei giocatori in prestito dall'Inter la cui cessione potrà aiutare a far quadrare il bilancio in chiusura a giugno 2019, l'ultimo in cui si dovrà tenere conto del settlement agreement con l'Uefa. "Sicuramente è da tenere d’occhio il portiere ceduto in prestito per 8 milioni al Genoa, Ionut Radu - si legge -. Dopo l’1 luglio l’Inter può riscattarlo a 12, ma la società è convinta di rivenderlo almeno a 20. Il belga Vanheusden, ora allo Standard Liegi, e Bastoni al Parma sono due difensori di sicuro avvenire. L’Inter nel reparto arretrato è coperta dall’arrivo di Godin e dal rinnovo di Ranocchia e i due ragazzi saranno rimessi ancora sul mercato. Poi c’è Gravillon che è stato ripreso dal Pescara per 6 milioni: anche per lui il futuro non sarà ancora in nerazzurro. In prestito secco è Andrea Pinamonti, ceduto a gennaio al Frosinone. Il centravanti nerazzurro ha fatto bene con il club ciociaro, la prossima stagione potrebbe partire ancora e fare un’altra stagione lontano da Milano. Un altro nome su cui puntare è Karamoh. A parte le intemperanze caratteriali, il francese si è comportato bene in campo: ha mercato e partirà. Un altro in lista è Carraro, oggi al Perugia, e poi c’è Emmers, girato alla Cremonese"

In Primavera i nomi segnalati dal Corsera sono quelli di Andrea Adorante ("peccato che si sia infortunato a inizio marzo al legamento crociato anteriore: cederlo non sarà facile"), il centrocampista Thomas Schirò e il 16enne Sebastiano Esposito: l’attaccante ha giocato 17 minuti nello sfortunato ritorno degli ottavi di finale di Europa League contro i tedeschi dell’Eintracht.

Obiettivo? "Ripetere lo schema dello scorso giugno e bissare plusvalenze per circa 40-45 milioni, così da rientrare anche quest’anno nei paletti fissati dall’Uefa. Chiaro che tra tanti giovani lanciati il rischio di perderne qualcuno davvero eccezionale è alto. È accaduto così con Nicolò Zaniolo, inserito la scorsa estate nell’affare Nainggolan, e finito alla Roma per soli 4,23 milioni con una plusvalenza minima di 2,64 milioni".

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - DANILO, IL TRENO BRASILIANO DELLA FASCIA DESTRA

Sezione: Copertina / Data: Mer 24 Aprile 2019 alle 10:30 / Fonte: Corriere della Sera
Autore: Mattia Todisco
Vedi letture
Print