"Questa squadra vorrebbe puntare a vincere la Uefa ??? Ma per favoreeee.... Oggi abbiamo visto la massima espressione del concetto di inconsistenza. Per una volta Spalletti ha osato mettendo finalmente due punte: venti minuti giocati benino con qualche occasione ... e poi ??? Un gollonzo del Torino che ha completamente spento ogni velleità dei nerazzurri. Centrocampo totalmente inesistente....D'Ambrosio Dalbert Vecino e Joao Mario farebbero fatica a giocare nella serie cadetta. Perisic forse (speriamo) finalmente se ne andrà. Icardi avrà giocato tre palloni (sbagliandone due). Nainggolan e Candreva subentrati e totalmente fantasmi. Politano, che pareva l'unico con qualche idea e corsa, si fa buttare fuori come un principiante. Signori mi domando: ma in settimana Spalletti come motiva la squadra ??? Ma come facciamo ad essere terzi in campionato ??? Lo scenario è desolante...lo sconforto è ai massimi livelli. Qui serve un reset totale a partire dall'allenatore. Andare avanti così serve solo ad illudere i paganti (come sempre). Prendi nota Marotta...".

Alessandro

 

"Cara redazione , che figura di MERDAAAAAAA !!!!! Siamo una squadra de RIDICOLI , giocatori senza CUORE x i tifosi x i colori che indossano. Il prim o che deve ANDARSENE e' Il pelato , un ' INCOMPETENTE VIAAAAAA!!!! Perisic , Dalbert , Candreva , D' Ambrosio , Vecino , Joao Mario , ma chi sonoooooo??? Poi il fighetto con la moglie che batte cassa VENDETELO e comprate VERI PROFESSIONISTI NO PAGLIACCI !! DA VERGOGNARSI , non abbiamo un gioco , il Chievo ed il Frosinone hanno un gioco , NOI NO !!!! AMALA".

Mauro

 

"La storia si ripete, incapacità di costruire (centrocampo nullo) e attacco lasciato in balia di una difesa mediocre. Un allenatore che giornata dopo giornata va in confusione più completa e una società che si fa sentire solo per slogan ma alla fine avvalla acquisti che immancabilmente risultano scarsi, ancora una volta abbiamo l'oro in casa e lo regaliamo agli altri mentre i bidoni c'è li portiamo a casa. La domanda che un tifoso si pone dopo tanti anni di ignominie ma che società e dirigenti abbiamo... dei dilettanti allo sbaraglio. Finiamola una buona volta con i mega discorsi e cerchiamo di ragionare terra a terra e eliminare gli incapaci partendo dalla dirigenza (anche l'ultima gestione della squalifica del campo è stata una barzelletta con la juve tempo fa per una cosa analoga manca poco che gli chiedano scusa). E' ora che i tifosi invece di fare gli abbonamenti allo stadio, sarà più opportuno spenderli in qualche gita con la famiglia. Siamo stufi stufi stufi".

Antonio

 

"Torino vs Inter ha fatto registrare l'ennesimo passo indietro della banda spallettiana. Di passo in passo ( indietro), il baratro è vicino. Quello che sembrava impossibile, a Spalletti è riuscito: Icardi non tira più in porta . Il gioco è lento in modo insopportabile, giochiamo in orizzontale ed il caotico movimento senza palla, confuso e disordinato, favorisce errori tecnici individuali: che ormai si sprecano. E se ad inizio anno tutti, Spalletti compreso, lodavano questa rosa, è evidente che il più grosso problema è nel manico. Che aspettarsi, del resto, da uno che aveva un trequartista come Rafinha, e gli ha preferito Nainggolan? ( che già l'ultimo anno a Roma aveva accusato un forte calo di rendimento: raccogliendo, ad ormai trent'anni, i frutti di una vita vissuta non da atleta) Un allenatore da grande squadra deve preferire le doti tecniche agli "strappi" . E' stato un errore troppo grave; direi imperdonabile. Con il cuore gonfio di tristezza, cari saluti".

Daniela

 

"È vero che forse ci facciamo sentire di più quando perdiamo, ma è dovuto al fatto che quando ami il NERO AZZURRO e assisti al ennesimo scempio, ti chiedi sempre come mai. Come mai regaliamo sempre punti contro squadre che sono abbondantemente sotto alle nostre qualità, e anche quest’ anno abbiamo per l'appunto regalato, o perso dipendente dai punti di vista, 8 punti tra Sassuolo e Torino. Tornando alle nostre qualità ce ne sarebbero, ma ormai l’ ambiente è compromesso, Spalletti ha perso largamente il timone, sempre poche idee e in un contesto dove è cronica la mentalità perdente radicalizzata da un insieme di stagioni fallimentari su tutti i punti di vista. Anche se i più gravi rimangono gli acquisti o investimenti scellerati di Kondogbia, JoaoMario, Dalbert. Gabigol tutti ampiamente strapagati e sopravvalutati che hanno inciso sul bilancio, limitando di conseguenza il mercato degli ultimi anni per via delle regole del F. P. F. e danneggiandolo senza riuscire ad portare un vero livello di qualità. Come se non mancasse a generare ulteriore malessere sono i mal di pancia di Perisic sempre più avulso, l’ indifferenza con la quale molti giocatori scendono in campo vedi oggi Nainggolan, Miranda. La telenovela tipicamente sud Americana sul rinnovo del contratto di Icardi, caro Icardi siamo per i rinnovi o i premi ma anche per la meritocrazia, e se sei fermo a quota 9 reti( 3 rigori) non può essere solo responsabilità degli altri 10 che indossano la tua stessa maglia, pur se non lo dici credo lo pensi. Di fatti è patologico l' inappetenza a segnare, basta pensare alla partita di oggi non mi capacito come contro una SQUADRACCIA come il Torino che ha trovato il classico goal tirato fuori dal cilindro magico, bastava avere solo la voglia di giocare a calcio. Dato tecnico senza contare quelli di oggi, siamo la Squadra che ha battuto più di calci d’ angolo per un totale di 158, e da questi quanti reti sono maturate? Lasciamo perdere. Cara Redazione ed cari Amici INTERISTI, ogni anno ci lamentiamo come facciamo l'anno prima sperando che sia sempre l'anno zero, mi AUGURO che sia veramente l'ultima stagione di insufficienza e superficialità e che la dirigenza ( Marotta in primis) aiutino a trovare la soluzione e segnare la rotta per chiudere il campionato consolidando il terzo posto, senza SOTTOVALUTARE LA COPPA ITALIA e comunque la Europa League. AMO i colori NERO AZZURRI, AMO L’INTER ma non posso amare o accettare gran parte degli interpreti che indossano la nostra maglia in modo così trasparente manifestando sentimenti di distacco ed estraneità. AMALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA".

Nicola

 

"Cara Redazione, Contro il Torino, Spalletti ha davvero dimostrato I suoi limiti. Vero che ha schierato la squadra con le 2 punte, come in molti avevano sperato incluso il sottoscritto, ma credo che nessuno s’aspettava l’utilizzo di Dalbert e D’Ambrosio sulle fasce con Politano, Candreva e Asamhoa in panchina. Ma in questo momento la nostra squadra non ha un’identita’, e’ senza stimoli e confusa. Spalletti e’ il vero responsabile di tutto cio’. Come puo’ spiegare come il Torino, il Sassuolo e l’Atalanta ci hanno dato una lezione di calcio, specialmente l’Atalanta e non e’ che queste squadre hanno rose migliore della nostra. E a proposito di giocatori, non posso non dire che a me piacerebbe tanto che l’Inter ingaggiasse Papu Gomez dell’Atalanta che contro la Roma ha fatto davvero vedere quanto vale, ha corsa e tecnica da vendere e secondo il mio modesto parere servirebbe molto . In ogni caso Forza Inter Sempre!".

Alfredo

 

"Torino - Inter, Inter - Sassuolo, Inter - Parma, Inter - PSV etc... devo continuare? Per la serie "Quando tutti i nodi vengono al pettine". Sinceramente, siamo esattamente dove pensavo saremmo stati con questa squadra senza anima e senza testa... Abbiamo lasciato andare via Cancelo e Rafinha senza batter ciglio (...e non raccontiamoci la storiella del Finacial Fair play...perchè se un giocatore vale, va tenuto e si fa qualsiasi cosa per non perderlo) per prendere o trattenere gente inutile.... Nainggolan lo sapeva chiunque che non si comporta da professionista esemplare... e se a 28 anni il fisico regge magari anche una vita non proprio professionale, il risultato è che alla sua età è scoppiato... Vrsalijko e Asamoah ....e menomale che si è un po' ripreso Dalbert sennò potevo venire io a fare il terzino...se sommiamo le prestazioni, le azioni pericolose, i cross ed i goal dei 4 terzini che abbiamo, messi tutti assieme non fanno un Cancelo... siamo pietosi... avevamo per le mani il miglior terzino di spinta che vedremo in giro per il mondo per i prossimi 10 anni e ci ritroviamo con sti 4 scarponi... Nainggolan, Vecino ...che NERVIIIIIIIIIIIII.... davvero , continuo a difendere Spalletti per molti aspetti ( e mai fino ad ora ho chiesto la sua testa) ma, se come penso, la causa ditutto quanto scritto qua sopra sia per "soddisfare" le sue richieste... bene, non doveva iniziare neanche questa stagione.... Non abbiamo un giocatore che sappia tenere la palla tra i piedi e far salire la squadra, non abbiamo un briciolo di fantasia.... non ce la faccio più... sono inguardabili... Non si doveva prescindere da Cancelo e da Rafinha, Nainggolan andava bene SE a parametro zero... Asamoah ci può anche stare ma non poteva essere che un rincalzo (invece ci è costato le due partite più importanti della stagione!!!)... Scusate... sono inca..ato nero, non riesco a mettere giù un pensiero coerente e senza ripetizioni... ho sempre sti nomi che mi girano per la testa e da quello non ci si smuove... Nainggolan, Perisic, Vrsalijko, Cancelo, Rafinha, Asamoah, Vecino... Vecino tolti i due goal"della Champions" è il NULLA fatto a persona... Perisic... era già altalenante lo scorso anno... ricordate? Ora non è manco più altalenante... Ditemi solo .. CHI è IL RESPONSABILE DI TUTTO CIO'? ...un'idea ce la avrei... Per il resto caliamo un pietoso velo su tutti gli altri... MA VI RENDETE CONTO CHE COL TORINO ABBIAMO FATTO ZERO e dico ZERO tiri in porta?!?!? E poi Icardi chiede "il ritocchino" e l'altro chiede di andare in Inghilterra... Vincete qualcosa e poi, magari, chiedete!".

Paolo


"Gent.le Redazione purtroppo sono stato un premonitore sugli andamenti spallettiani. Ieri è andata in scena l'operazione dissacrazione del tandem icardi-lautaro da parte di spalletti. Ha deciso di demolire la possibilità che giochino insieme....dimostrando a tutti che cosi si perde! ... Vuole la Sua! di consacrazione al suo modo di giocare. Un allenatore da grande squadra non ha dogmi e se li ha spesso nei momenti di difficoltà la paga cara...con se stesso e con i risultati della squadra. La duttilità tattica è prerogativa fondamentale di un allenatore di grandi squadre...vedi Zidane vedi Conte vedi Ancelotti ...vedi Mou ,,,,cosi come al contrario i vari ...Sacchi...Guardiola....Sarri hanno nel loro modo ripetitivo e dogmatico il loro stesso limite. Questa Inter cosi quella dello scorso anno era ed è costruita male. Con eccesso di esterni difensivi e di attacco e con carenza assoluta di interni di centrocampo capaci di bloccare e rilanciare l'azione al finalizzatore. E' da due anni che vedo Icardi solo nella prateria....ricevere cross da centrocampo! E solo per le sue qualità ....accade che spesso riesca a finalizzare anche. L'anno scorso a gennaio con l'arrivo di Raphinha avevamo finalmente risolto e cucito centrocampo e attacco accorciando le distanze da icardi. Ma le scelte dissennate di Spalletti hanno portato alle scelte di un ex giocatore come naingollan che fa dell'estro fuori dal campo oramai la sua arma migliore! Gettando via quel feeling con S.Siro instaurato con Raphinha e per di piu atleta esemplare dentro e fuori dal campo. Tra l'altro...vincere non è mai casuale. Si devono scegliere gli uomini prima dei calciatori. Ci sarà un motivo perche l'allenatore del belgio decida di privarsi di naingolan ai mondiali...o no? Ora dopo l'ennessima delusione siamo finiti nella palude tattica con spalletti. Incapace di smuovere le sue logiche o forse solo incapace di attuare altre modalità tattiche di stare in campo. Se dopo la partita con il bologna malaguratamente dovessimo impattare ancora...penso che sia giunto il momento di scelte di cuore...di una svolta...coraggiosa e passionale come l'inter ha sempre fatto! Da Pellegrin a Moratti. Ci vuole un uomo di cuore. A me sinceramente viene in mente Cambiasso. Ha Anima e Cuore Inter da vendere. Ha ambizione e duttilità tattica. Se le cose di dovessere mettere al peggio penso che sia giunto il momento che spalletti si faccia da parte. Profondamente deluso vi saluto con l'affetto di sempre".

Federico

VIDEO - CARRASCO, TROPPO PER LA CINA: NUMERI DA CIRCO AL DALIAN YIFANG

Sezione: Visti da Voi / Data: Lun 28 Gennaio 2019 alle 21:22
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print