Inter e Cagliari discutono sulle contropartite tecniche da inserire nell'affare Barella. E il club nerazzurro può proporre una lunga lista di giocatori del vivaio, una squadra intera. "Bastoni, gradito al Cagliari, non potrà essere ceduto, al massimo prestato, perché l’ex difensore dell’Atalanta, nel ’18-19 in prestito al Parma, ha un valore a bilancio di circa 25 milioni - spiega Tuttosport -. Impossibile venderlo a titolo definitIvo. Allo stesso modo, l’Inter potrebbe cedere Radu (che verrà riscattato dal Genoa per 10 milioni) e il baby fenomeno Esposito, ma non vorrà perderne il controllo.

Il portiere romeno (che vorrebbe restare in prestito al Genoa) potrebbe comunque entrare in gioco solo se il Cagliari cederà Cragno. Per lo stesso motivo, l’Inter offrirà anche altri portieri come Dekic (numero uno della Primavera) e Di Gregorio (titolare del Novara). Fra i cedibili, invece, il centrale Gravillon (ora al Pescara, ha una valutazione di circa 10 milioni), il terzino dell’Under21 Dimarco (era al Parma con Bastoni), i centrocampisti GavioliPompettiSchirò ed Emmers (in B alla Cremonese), gli attaccanti Colidio Adorante. In avanti occhio anche al 'fattore Raiola', procuratore sia di Merola (Primavera) che di Pinamonti, reduce da 5 gol in A col Frosinone e protagonista con l’Italia nel Mondiale Under 20, dove ha già realizzato 2 reti. Pinamonti potrebbe interessare al Cagliari se dovesse partire Pavoletti, ma il centravanti scuola Inter ha già una quotazione superiore ai 15 milioni ed eventuali altri gol nella kermesse iridata potrebbe ulteriormente far schizzare il prezzo, con Raiola tentato di portare Pinamonti anche all’estero (Olanda e Portogallo)".

Sezione: Rassegna / Data: Mar 04 giugno 2019 alle 10:07 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print