Non c'è alcun giallo sulla data del tampone a cui si è sottoposto Daniele Rugani, difensore della Juve, primo positivo in Serie A al Covid-19. Dopo le dichiarazioni della sua compagna, Michela Persico, che aveva parlato di 8 marzo, giorno precedente a Juve-Inter, Tuttosport avvalora la versione ufficiale del club bianconero dell'11 marzo ricostruendo così: "a testimoniare sulla sequenza degli eventi - si legge - ci sono gli operatori sanitari e le stesse fotografie del sito, nelle quali si vede Rugani allenarsi con i compagni nella giornata di martedì 10, al termine della quale il difensore bianconero aveva accusato qualche linea di febbre e qualche lieve sintomo, spingendo l’équipe medica della Juventus a chiedere di effettuare il tampone".

Sezione: Rassegna / Data: Mer 25 marzo 2020 alle 09:36
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print