Per Stefan De Vrij sarà la prima volta all'Olimpico da avversario della Lazio. L'anno scorso, infatti, l'olandese restò in panchina con Spalletti nel 3-0 nerazzurro e poi saltò anche le altre due sfide a Milano, sia in campionato che in Coppa Italia. "De Vrij ha ritrovato i suoi compagni per la prima volta da avversari in campo lo scorso settembre. E l’Inter è tornata a vincere con la Lazio dopo le ultime due battute d’arresto - ricorda Tuttosport -. Impossibile per Conte prescindere dal 28enne olandese: ormai il numero 6 nerazzurro è diventato uno dei centrali più forti del mondo. Esibisce sicurezza ed eleganza. Dovrà gettare queste doti sul prato dell’Olimpico per consentire ai nerazzurri di resistere all’assalto di Immobile e compagni, alla ricerca del sorpasso in classifica. Il suo rendimento eccellente lo ha incoronato punto di riferimento del reparto arretrato. Probabilmente il miglior colpo di mercato dell’Inter degli ultimi anni, nel rapporto tra qualità e prezzo (solo ingaggio, vista l’assenza di costi da cartellino). Ritrova la Lazio che quella sera di 21 mesi fa vide svanire i sogni di Champions e adesso lotta per lo scudetto come non le capitava da anni. Per sostituirlo, nell’estate del 2018, Tare ha puntato su Francesco Acerbi, un altro difensore che è un piacere vedere all’opera. Non se ne trovano molti. Anche grazie a questi due formidabili centrali Inter e Lazio volano ad alta quota".

Sezione: Rassegna / Data: Ven 14 Febbraio 2020 alle 11:50 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print