Non è nei sei gol al Brescia, secondo Mario Sconcerti, che si vede la crescita dell'Inter. "La crescita semmai è negli 11 punti che l’Inter ha in più rispetto all’anno scorso - scrive l'editorialista -. Un gradino è stato fatto, mancano ancora giocatori di personalità capaci di piegare i momenti cattivi della gara. L’Inter ha ottimi interpreti che cercano di accontentare il proprio tecnico. Ne viene fuori spesso un comportamento scolastico. Sono poche le idee, forse per limiti tecnici o forse perché le idee degli altri sono poco gradite al tecnico. Non stavolta, è chiaro. Stavolta la partita è finita sul primo gol anche se il Brescia del dopo virus veniva da due buoni pareggi. In generale quando i campionati arrivano all’alba della 30ª giornata si sentono ormai compiuti. Negli ultimi 10 anni solo una volta chi era in testa adesso non ha poi vinto. Nove volte su 10 vengono anzi confermate tutte le prime tre posizioni, non cambiano più".

VIDEO - GOLEADA INTER, TRAMONTANA SUONA LA SESTA

Sezione: Rassegna / Data: Gio 02 luglio 2020 alle 12:04
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print