Intervistato da Sport 1, il ds laziale Igli Tare ha chiarito la sua posizione e quella del club sulla possibilità di non chiudere la stagione attuale. Una posizione, ovviamente, contraria: la Lazio vuole giocare e chiudere il campionato.

Si pensa all’annullamento della serie A, è d’accordo con questa ipotesi? 
"No, la stagione deve essere terminata. Il campionato deve andare avanti per rispetto delle morti e di tutti i tifosi. Non è un tempo maturo per deciderne la cancellazione. Il numero di persone infette sta diminuendo e interrompere la stagione sarebbe ingiusto". 
 
Molti club in Italia potrebbero fallire. Quanto è grande questa paura nella Lega di Serie A? 
"Per il calcio italiano fermarsi qui sarebbe un disastro. Proveremo ad evitare che questo accada con tutta la nostra forza affinché si continui la stagione. Nel calcio italiano oltre il 75% dei club finanzia il proprio budget attraverso i diritti televisivi, se questi ricavi non dovessero esserci, ciò porterebbe al collasso". 
 
In Germania si discute di tagli dei salari. È un problema che riguarda la Lazio? 
"No, non ancora. Dobbiamo ancora pensarci. I nostri giocatori sono stati in contatto tra di loro, ma non ne hanno ancora parlato. Ma possiamo ben immaginare che presto lo sarà anche per noi". 
 
La Lazio sta giocando una stagione fantastica, è al secondo posto dopo 26 partite. Quali sono i segreti? 
"Ci sono diversi motivi dietro questo secondo posto, uno dei principali è la crescita della squadra. Avevamo disputato un’ottima stagione già lo scorso anno con la vittoria della Coppa Italia contro l’Atalanta cui ha fatto seguito la Supercoppa di dicembre. Il secondo posto e le prestazioni attuali sono la logica conseguenza di quanto fatto lo scorso anno. È un vero peccato che questa corsa sia stata interrotta bruscamente dalla crisi dovuta al coronavirus". 

Si sente tradito dal virus? 
"No, per niente. Io credo molto nel destino, purtroppo bisogna accettare la situazione. Ma proveremo a tornare al successo quando il tempo ce lo permetterà. Qualsiasi momento sarà, torneremo in campo e cercheremo di riprendere da dove avevamo finito. Non sarà facile, ma speriamo di farcela".  

VIDEO - MORIERO FA IMPAZZIRE IL PIACENZA: SLALOM VINCENTE AL GARILLI

Sezione: Rassegna / Data: Mar 31 marzo 2020 alle 09:25 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print