La sconfitta contro il Real Madrid in Champions League è stata, secondo Tuttosport, la molla che ha portato l'Inter ad essere ciò che è oggi. Un faccia a faccia nello spogliatoio, il "patto di Appiano" come lo descrive il quotidiano, poco prima della vittoria contro il Torino in rimonta da 0-2 a 4-2. "Quanto accaduto tra Toro e Real aveva fatto chiaramente capire come l’Inter, inseguendo la svolta “giochista”, stava buttando via l’opportunità di poter lottare per lo scudetto proprio nella stagione scelta dalla Juventus per la rifondazione dopo aver consegnato le chiavi della Continassa ad Andrea Pirlo - si legge -. Conte, anche alla luce della necessità di esprimere un gioco più europeo per affrontare il girone di Champions, aveva ordinato ai suoi di alzare il pressing, il che però - una volta saltata la linea - apriva praterie agli avversari".

Da lì in poi, i numeri sono cambiati:  "L’Inter, che aveva preso gol in 7 delle prime 8 giornate (solo il Genoa era riuscito nell’impresa di non segnare ai nerazzurri) ha mantenuto la porta inviolata 7 volte nelle successive 15 giornate ma soltanto in tre occasioni ha concesso due gol (in una, contro il Crotone a Milano, è comunque finita in goleada: 6-2). In questo lasso di tempo, la capolista ha guadagnato 6 punti sulla Juventus, facendo il vuoto sulle altre", riporta Tuttosport.

VIDEO - COMPAGNO DI LAVORO SPECIALE PER VIDAL: UNA VECCHIA GLORIA SI ALLENA CON IL CILENO

Sezione: Rassegna / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 09:36
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print