Far crescere i giovani in una società satellite? Secondo la Gazzetta dello Sport, l'Inter vorrebbe tornare a percorrere questa strada, che anni fa non portò ai risultati sperati con lo Spezia. Stavolta, il club alleato sarebbe il Prato (Lega Pro) della vecchia conoscenza Vincenzo Esposito. "A Prato bocche cucite e secche smentite su questa eventualità, anche se da giorni sulla stampa locale è stata ventilata l’ipotesi-Inter. Per la cronaca, nei mesi scorsi si era parlato di un accordo simile tra lo stesso Prato e la Fiorentina, ma senza fatti concreti. Adesso invece – al di là delle smentite – l’accordo sembra probabile.

L’anello di congiunzione è Vincenzo Esposito, allenatore del Prato dal 2011 dopo essere stato per tre stagioni (dal 2006 al 2009) alla guida della Primavera dell’Inter, cementando un rapporto di stima con il club nerazzurro. L’Inter vorrebbe spostare in blocco diversi suoi giocatori (della Primavera, o già reduci da esperienze in altri club) per allestire una squadra competitiva, che magari possa salire in B e conquistare un palcoscenico ancor più probante per i giovani da crescere. In settimana dovrebbero esserci novità in merito". Erick Thohir avrebbe intenzione di inserire uomini di fiducia per una gestione mirata e diretta del club amico. 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 16 giugno 2014 alle 11:44 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print