Oggi il Corriere dello Sport svela un retroscena sul no di Antonio Conte alla Roma. Protagonisti l'allenatore dell'Inter e Francesco Totti, che domani ufficializzarà l'addio ai giallorossi. "Mentre c’era Ranieri, la Roma ha provato a contattare Conte e il primo ad andare in avanscoperta è stato Totti - si legge -. I due hanno parlato di tutto. Avrebbero condotto la squadra in tre: Totti, Conte e il direttore sportivo, l’ex c.t. non avrebbe voluto nessun altro. All’incontro successivo è andato Fienga, in un blitz segreto nella sede di una banca a Siena. Quando Conte ha chiesto se gli avrebbero garantito la squadra per vincere lo scudetto la risposta è stata imbarazzata e l’allenatore ha sciolto il dubbio ed è andato da Marotta".
 
 

 

 

Sezione: Rassegna / Data: Dom 16 Giugno 2019 alle 09:36 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print