Le casse dei club rischiano grosso e il Corriere ello Sport si domanda: quali sono le voci dei bilanci che rischiano di essere più appesantite dalla crisi del Covid-19?

Per prima cosa, i problemi più grossi arriveranno dai possibili mancati riscatti dei prestiti. Nel caso dell'Inter, ci sono buone sensazioni per quanto riguarda Icardi (Psg). Assai più in bilico sono le situazioni di Perisic (Bayern), Joao Mario (Lokomotiv Mosca) e Lazaro (Newcastle).

Il secondo aspetto toccato dalla crisi riguarda gli introiti per gli abbonamenti e per il botteghino, sia di questa stagione che delle prossima: con stadi ancora vuoti non si sa fino a quando, sarà fisiologico un contraccolpo. Nel 2018-19 - come evidenzia il Corsport - la Juventus dal botteghino ha ricavato 66 milioni, l'Inter 51, il Milan 34 e la Roma 52.

In ultima istanza, occhio agli sponsor. Già molti quelli che hanno rimandato i discorsi sui rinnovi dei contratti in scadenza con i club. "Magari il vento cambierà quando si tornerà a giocare, ma di certo c'è la volontà di ridiscutere gli accordi al ribasso e non certo a cifre più alte - sottolinea il quotidiano romano -. Difficile che dai partner commerciali arrivino aiuti importanti. Le difficoltà saranno ancora maggiori per chi ha in scadenza il marchio sulla maglia e chiederà cifre più alte". E pure il merchandising è in ginocchio, per ovvi motivi. 

Sezione: Rassegna / Data: Gio 09 aprile 2020 alle 08:48 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print