"Una doppietta nella prima amichevole, quella vinta 6-1 contro il Trentino Team (16 luglio), e una rete contro il Real Madrid, su rigore, nel primo match della tournée americana (26 luglio): è questo il bilancio dell’estate di Mauro Icardi, che può tranquillamente essere identificato come il simbolo delle difficoltà nerazzurre in attacco - analizza Il Corriere dello Sport -. E’ vero che ha un fisico pesante e che, inevitabilmente, fatica a entrare in forma, inoltre la pubalgia che l’ha tormentato la scorsa stagione non è stata del tutto archiviata, ed è altrettanto evidente che il gioco attualmente prodotto dalla squadra non lo ha certo aiutato ad esprimersi al meglio, ma l’Inter in questo momento avrebbe bisogno di un attaccante in grado di costruirsi anche da solo un’occasione da gol oppure di un elemento che partecipasse di più alla manovra, dialogando con i centrocampisti e permettendo loro di inserirsi e andare alla conclusione.

Niente di tutto questo, invece: quando il pallone finisce sui piedi di Icardi spesso e volentieri si perde". 

Sezione: Rassegna / Data: Dom 17 agosto 2014 alle 10:34 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print