La vera forza dell'Inter in questo inizio di stagione si sta rivelando l'attacco: ben 23 gol in 8 giornate di campionato. Un dato che viene amplificato dalla quantità di giocatori diversi andati in rete: addirittura 11 marcatori differenti (12 se si calcola anche De Vrij in Champions). E la Juve deve stare particolarmente attenta perché in rosa Inzaghi ha molti elementi che già in passato hanno colpito la Signora. "Gli unici goleador sconfitti sono stati Lautaro (per lui doppia sfortuna) e Correa, l’anno scorso con la Lazio - sottolinea il Corriere dello Sport -. Dando credito alla scaramanzia, insomma, sarebbe meglio se domenica rimanessero a secco...

Per puntare magari, sempre in attacco, su Dzeko e Sanchez, a segno 2 volte ciascuno, con doppia festa per entrambi. Peraltro, il cileno ha esultato con la maglia dell’Udinese. Pesante anche la prodezza di Darmian, poiché ha regalato un successo nel derby al Torino, dopo tante delusioni".

Appena quattro successi nerazzurri dal post Triplete a oggi (26 incroci totali): l'ultimo è un ricordo fresco, il 2-0 firmato Vidal-Barella, poi ci sono pure il 3-1 dello Stadium con Stramaccioni, il 3-0 in Coppa Italia (2015/16) prima del ko ai rigori e il 2-1 in rimonta con De Boer.

Sezione: Rassegna / Data: Ven 22 ottobre 2021 alle 09:24
Autore: Alessandro Cavasinni
vedi letture
Print