Il calciomercato al centro del dibattito del calcio europeo. E il punto di vista esposto dall'Eca nella giornata di ieri è chiarissimo: i club dipenderanno ancora di più dalle operazioni di mercato e, vista l'emergenza, ci sarà bisogno di riformattare date e misure. Secondo quanto riferisce il Corriere dello Sport, la durata massima resterà di 16 settimane, ma bisognerà capire come verranno spalmate. In aggiunta, per la prossima stagione sarà sospesa la limitazione dei prestiti stabilita di recente dalla Fifa. Presumibilmente, infatti, ci sarà una forte contrazione generale e i soldi che gireranno anche per le operazioni tra club saranno pochi. E a breve si chiarirà anche il punto sui contratti da allungare oltre il 30 giugno e su tutte le conseguenze del caso.

Oggi, peraltro, in programma una riunione del tavolo di lavoro della Figc con tutte le componenti federali per discutere delle licenze nazionali e l'iscrizione ai prossimi campionati. "Ci saranno aggiustamenti sulle date: visto il ritardo con il quale sarà conclusa questa stagione i club avranno più tempo per rispondere alle richieste della Covisoc e per presentare i documenti", assicura il Corsport.

Sezione: Rassegna / Data: Gio 09 aprile 2020 alle 09:36 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print