La Var finalmente sbarca anche nella galassia dell'Europa League. A partire dai sedicesimi di finale, infatti, la tecnologia in aiuto dell'arbitro sarà protagonista pure nella seconda competizione europea per club. "Crediamo che il Var sia un progetto cruciale per il calcio - ha dichiarato il presidente della Commissione arbitri della Uefa, Roberto Rosetti - e sono molto felice che ora l’avremo anche in Europa League, in quanto fornirà un aiuto vitale agli arbitri per prendere le giuste decisioni in queste partite importanti. Siamo molto contenti delle cifre che abbiamo visto in Champions League – spiega Rosetti –: su 108 partite, 27 decisioni sono state corrette attraverso il Var, il che significa che una decisione è stata annullata solo ogni quattro partite. Questo mostra la qualità delle prestazioni degli arbitri. Inoltre, c’è il fattore tempo: finora in questa stagione - ha sottolineato Rosetti - il tempo medio per la correzione di una decisione è stato di 1 minuto e 30 secondi: 15 secondi in meno rispetto alla scorsa stagione".

Sezione: Rassegna / Data: Mar 18 Febbraio 2020 alle 09:12 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print