Ivan Rakitic esce allo scoperto. Dopo mesi di silenzio (e di panchine o addirittura di tribune), il centrocampista croato, dal ritiro della propria nazionale, spiega la sua situazione attuale. E stavolta non scansa l'ipotesi di un addio. "Per me è un momento difficile, perché vorrei poter scendere in campo e non solo far parte della squadra - ha ammesso Rakitic -. Non so cosa succederà ora. Ho ancora due anni di contratto a Barcellona e non c'è posto migliore per poter giocare. È il club migliore al mondo, però il mio lavoro è fare il calciatore e non ho intenzione di restare solo a godermi la città e fare passeggiate. Tutti sanno che in estate avevo varie offerte, non è un segreto. E ne ho parlato con la dirigenza blaugrana. La mia idea non è cambiata, voglio dare il meglio per il Barça, ma se la situazione resterà questa, allora dovremo capire il da farsi". 
 

Sezione: News / Data: Mer 9 Ottobre 2019 alle 11:50 / Fonte: AS
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print