E' stato l'uomo del destino questa sera per l'Inter. Stevan Jovetic arriva ai microfoni di Inter Channel e commenta, felice, la partita: "E' stato fantastico stasera. L'avversario era difficile, ma se giochi come abbiamo fatto noi il gol arriva. Sono felice per me, per la squadra e per i tifosi. E' stato strano trovarmi da solo nel momento decisivo, però non ci ho pensato al momento, mi sono coordinato e ho calciato subito: fortunatamente è entrata. Mi è mancata la Serie A, sono stato in Italia cinque anni quindi sono tornato volentieri.

Speravo di segnare prima del derby, ma ora bisogna dimenticarsi tutto e pensare al Carpi. Sarà durissima. Io posso fare più di così, non ho giocato molto al City e comunque tutti tornavamo dalle vacanze. Mi manca un po' il ritmo partita, ma so di poter dare di più. La numero 10? E' sempre bello indossarla, non sento la pressione della storia della maglia, quando sto bene non c'è problema. Una dedica per i gol? Alla mia famiglia, mi sono stati vicini nei momenti difficili". 

Sezione: News / Data: Dom 23 agosto 2015 alle 23:33
Autore: Marco Lo Prato / Twitter: @marcoloprato
vedi letture
Print