L'ex centrocampista dell'Inter Benoit Cauet, oggi opinionista della trasmissione Téléfoot, intervistato dal quotidiano Le Telegramme, ha commentato l'arrivo al Lorient di Andreaw Gravillon, difensore prelevato in prestito dal club nerazzurro: "Ha un'ottima struttura fisica. È molto aggressivo. Appena uscito dalle giovanili dell'Inter, ha giocato 67 partite nella Serie B italiana, che è un campionato molto difficile. Ed è stato bravissimo sia al Pescara che all'Ascoli, due club interessanti dove ha potuto perfezionare la sua formazione. E' un giocatore tecnicamente preparato, che sa giocare, che sa vincere ed è capace di segnare gol di volta in volta su calcio piazzato grazie al suo stacco. Insomma, è un difensore solido con un background molto interessante per raggiungere i massimi livelli. Ad un certo punto sembrava potesse andare al Napoli. Ha un enorme potenziale".

Ma cosa gli manca per il definitivo salto di qualità? "Giocare. Dovrà adattarsi molto rapidamente. Deve fare esperienza ma può anche condividere la sua perché ha anche un background, in un certo senso. È un ragazzo intelligente nel capire le cose ma anche nel farle. Può aiutare il Lorient. Finora ha sempre saputo fare passi avanti. È un ragazzo con molte ambizioni e Lorient può anche essere un grande trampolino di lancio per lui. Ma prima dovrà aiutare la sua nuova squadra". 

VIDEO - "DANILONE, SEMPRE LUI!". E TRAMONTANA MANDA IN TILT IL TELEVISORE

Sezione: News / Data: Dom 27 settembre 2020 alle 15:39
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print