Sono oltre 5 miliardi di euro la somma che la Premier League ha incassato per i diritti tv del prossimo triennio. L’Italia può arrivare a competere? Secondo Marco Bogarelli, presidente di Infront Italia intervenuto a Radio 24 per il programma 'Tutti Convocati', la strada è lunga: “L’Italia è seconda nei proventi dei media. Bisogna crescere dal punto di vista tecnico e sportivo, perchè non è al secondo posto in termine di prodotto, ma in termine di prezzo.

Nel 2003 eravamo al vertice del calcio mondiale. In quel momento il calcio non era ancora un fenomeno globale, cosa che è successa un anno dopo. Le inglesi e le spagnole hanno approfittato di questa globalizzazione costruendo squadre forti qualche anno dopo”.

Sezione: News / Data: Gio 12 febbraio 2015 alle 17:06
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print