L'ultima puntata del 2018 de L'Orologio si apre con una grande riflessione sulla partita contro il Napoli. Da un lato il ritmo divertente, i tatticismi tra Spalletti e Ancelotti, il gol di Lautaro e tutti i temi che sono sviscerati nei primi minuti dell'episodio numero 30. Poi, una riflessione amara, condita da quel senso di incredulità nell'assistere a quanto successo dentro e fuori San Siro il 26 dicembre. Ma finché sosterremo che il razzismo è un problema che concerne lo sport, non risolveremo mai nulla. 

Continuando nell'analisi di come l'Inter ha affrontato questo dicembre infernale, la vittoria contro il Napoli non deve far dimenticare che pochi giorni prima la stessa squadra, schierata a specchio contro il Chievo, ha subito un gol assurdo al 90', quando Pellissier si è fatto beffe della difesa mal posizionata e ha trafitto Handanovic. Due punti persi che potrebbero essere un macigno, a giugno. Soprattutto perché hanno minato qualche certezza che fra le mura di San Siro sembrano granitiche: sette vittorie consecutive in Serie A, sesto clean sheet. Ma il problema di fondo è sempre lo stesso, l'Inter: quanto incide la preparazione mentale, nella squadra di oggi? Quanto manca la predisposizione alla resilienza? Il problema siamo noi. 

La chiusura è legata all'affaire Nainggolan, per spiegare e chiarire quanto successo negli ultimi giorni. Hanno ragione i tifosi della Roma a dire che ci hanno guadagnato dallo scambio tra il belga e Zaniolo e Santon, più soldi? Secondo noi no, perché nel mese e mezzo in cui Nainggolan ha giocato si è dimostrato il secondo miglior giocatore dell'Inter dietro Icardi, che è diventato un attaccante pazzesco. Sei partite in Champions League l'hanno trasformato. Ma stiamo divagando, visto che teneva banco la situazione del Ninja: dare un giudizio ora è troppo semplicistico, mancano ancora tantissime partite. Nainggolan all'Inter è un fattore come nessun altro calciatore in Serie A, forse solo Cristiano Ronaldo alla Juventus. Se vi sembra decontestualizzata, non abbiate paura: all'interno della puntata 30, che trovate qui sotto, vi spieghiamo per bene perché. Non siamo pazzi. 

 

Ascolta "Ep. 30 - Il Problema Siamo noi" su Spreaker.

Sezione: L'Orologio / Data: Ven 28 Dicembre 2018 alle 19:30 / articolo letto 14360 volte
Autore: L'Orologio / Twitter: @TheOrologio