"Non vediamo l'ora di giocare. La prima volta a San Siro non può che essere una festa. Ho già giocato a Wembley e l'emozione è la stessa. Siamo però motivati, puntiamo a fare risultato perché giocare bene non ci basta". Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell'esordio in Champions League contro l'Inter, Tomáš Souček loda San Siro e mette nel mirino la sfida tra lo Slavia Praga e i nerazzurri.

Avete studiato bene l'Inter? 
"Dobbiamo ancora vedere alcuni video. Le hanno vinte tutte, con un nuovo allenatore e un Lukaku in grande forma. Cercheremo di studiare al meglio tutti i loro migliori giocatori".

Inter quanto forte rispetto agli altri avversari del girone? 
"Forte come Barcellona e Dortmund. Non sono molto diversi e sarà dura con tutte. La mia esperienza passata può aiutarmi, ma ogni volta puoi imparare qualcosa. Abbiamo fiducia nei nostri mezzi, punteremo a essere subito in partita".

Quale errore dovrete assolutamente evitare? 
"Potrebbe esserci il rischio di giocare come fossimo in campionato, ma non dovrà succedere. La Champions è un'altra cosa. Loro giocheranno il derby nel weekend come faremo noi, in ogni caso entrambe non ci risparmieremo".

Conte ha detto che lo Slavia è un avversario tosto: vi fa piacere?
 "Ci fa piacere saperlo, certo. Entrambi giocheremo per vincere domani".

VIDEO - IBRA NON SFIORISCE MAI: TRIPLETTA, L.A. VINCE 7-2

Sezione: L'avversario / Data: Lun 16 Settembre 2019 alle 18:00 / Fonte: TMW
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print