"Oggi il ginocchio ha retto: voglio ringraziare anche il dottor Misischi e lo staff medico del Toro, mi hanno aiutato tantissimo. Dal punto di vista difensivo, come squadra abbiamo lavorato molto bene". Parole firmate da Emiliano Moretti, intervenuto al termine dell'1-0 subito a San Siro con l'Inter. "Nel primo tempo c’è mancato qualcosa in fase di palleggio, non riuscivamo a fare il nostro gioco e ci siamo affidati troppo a lanci lunghi che hanno aiutato la difesa avversaria. Nel secondo tempo abbiamo giocato molto meglio, c’è mancato poco a concretizzare. Rodriguez ci tiene, ha dato un grande contributo, si mette sempre a disposizione, e per lui oggi non era facile.

Immobile e Cerci segnano quando vengono messi in condizione di farlo; lo stesso vale anche per la fase difensiva: è sempre tutta la squadra che lavora. Purtroppo - spiega Moretti - da qualche partita non riusciamo a creare tante occasioni, però in settimana lavoriamo sempre bene. Ci sono ancora tanti punti, la nostra voglia è sempre la stessa. L’obiettivo del Torino è sempre stato quello di crescere come gruppo e collettivo: è proprio per questo che la voglia rimane immutata. Al di là del risultato, noi dobbiamo continuare a correggere quello che va corretto".

Sezione: L'avversario / Data: Dom 09 marzo 2014 alle 22:51 / Fonte: Mondopallone.it
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
vedi letture
Print