Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, si è detto favorevole all'ingresso di capitali stranieri nei club europei, prenendo in considerazione, nello specifico, la situazione riguardante l'Inter e Suning: "E' un segno dei tempi e da manager lo valuto positivamente, anzi è diventato un bene necessario, se non ci sono più imprenditori italiani che investono grosse cifre nel calcio - ha dichiarato ai microfoni di Rai Sport -. Non voglio entrare nel merito delle cose nerazzurre. Sono problemi che devono risolvere loro.

Dico però solo una cosa: la società viene sempre prima della squadra e per ottenere risultati importanti ci vogliono grandi competenze a livello manageriale”.

Sezione: L'avversario / Data: Gio 20 ottobre 2016 alle 14:42 / Fonte: calciomercato.com
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print