"Qui il calcio è più tattico e si corre molto di più rispetto che in Spagna. Con il nostro 3-5-2 corriamo tanto sulle fasce. Questo è un modo di giocare che non avevo mai fatto così tanto in carriera, hai sempre la responsabilità di guardare indietro. A livello fisico si spende molto, ma mi sto adattando e migliorando in difesa. Da dicembre ad oggi sono cresciuto". Lo dice Jony, esterno della Lazio che domani sera, contro l'Inter, giocherà titolare al posto dell'infortunato Lulic.

"Il nostro cammino? Non è una coincidenza, ma un mix di lavoro, dedizione e un po' di fortuna - spiega lo spagnolo intervistato da Marca -. Non c’è pressione per centrare i record. Speriamo di mantenere questo livello. Abbiamo già vinto la Supercoppa, peccato essere fuori dall’Europa League e dalla Coppa Italia, vinta l’anno scorso. L’obiettivo resta la Champions League. La nostra idea di gioco è l’arma in più contro Juventus e Inter".

Sezione: L'avversario / Data: Sab 15 Febbraio 2020 alle 11:58 / Fonte: Marca
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print