Attilio Sorbi e Regina Baresi hanno partecipato ieri alla presentazione della 40esima edizione del Torneo Bracco Cup-Carletto Annovazzi, evento a cui hanno presenziato anche Piero Ausilio e Roberto Samaden. Durante la serata il direttore sportivo di FC Internazionale Milano e l'allenatore della prima squadra femminile hanno ricevuto il premio "Uno sguardo al futuro". "Ho lavorato dodici anni per la Federazione e ho avuto la fortuna di vivere il Mondiale di Francia al fianco di Milena Bertolini. Con le ragazze della Nazionale abbiamo vissuto due anni importanti e il Mondiale è stata una grande occasione per tutto il movimento del calcio femminile. Quest'estate ho ricevuto la chiamata dell'Inter e da subito abbiamo iniziato un lavoro importante, ma dovremo crescere poco alla volta per diventare sempre più competitivi nella massima serie", ha dichiarato Attilio Sorbi.

Anche Regina Baresi è intervenuta nel dibattito sul calcio femminile: "Per l'Inter era importante avere una squadra femminile nella massima serie e l'anno scorso siamo riuscite a vincere, da imbattute, il campionato di Serie B. Stiamo facendo un processo di crescita graduale e piano piano riusciremo ad arrivare a competere con le migliori squadre di Serie A." "Il calcio femminile sta crescendo tantissimo e soprattutto dopo i Mondiali c'è stato un incremento importante nelle iscrizioni delle ragazzine nelle scuole calcio. Adesso è finalmente una cosa normale che anche le bambine possano giocare a questo bellissimo sport", ha aggiunto la capitana nerazzurra.

Sezione: Inter Femminile / Data: Mar 21 Gennaio 2020 alle 13:30 / Fonte: inter.it
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print