Dopo la storica qualificazione in Serie A conquistata alla guida dell'Inter Femminile grazie al successo tennistico imposto all'Arezzo, il tecnico Sebastian de la Fuente parla ai cronisti presenti a Interello, tra i quali l'inviato di FcInternews.it: "Sono molto contento perché 17 vittorie di fila non era facile farle nella Serie B a cui partecipavamo per la prima volta. C'erano tante incognite, siamo contenti. Oggi ci ha giocato contro un po' di ansia di fare bene, sapevamo che dopo un gol i valori sarebbero venuti fuori. E' un traguardo importante. Il gol di testa? Diciamo che oggi avevamo parlato con le ragazze, dovevamo portare a casa il risultato senza tradire i nostri concetti. Di solito queste gare così emotivamente tirate si risolvono in questa maniera. L'obiettivo? Il primo lo abbiamo raggiunto, poi vogliamo assicurarci il primo posto vincendole tutte, facendo un qualcosa di unico. 12 giocatrici dal Settore giovanile? Oltre a quelle, ci sono altre ragazze giovani. C'era voglia di fare bene anche per questo, sicuramente abbiamo fatto qualcosa di unico. La Serie A? Oggi pensiamo a festeggiare (ride ndr). Serviranno degli innesti, ma è presto". 

Quando è arrivata la consapevolezza dell'impresa?
"Non ci aspettavamo queste 17 vittorie, a inizio campionato era difficile collocarsi (in classifica ndr). Ma con il Ravenna fuori casa è stato il punto di svolta, lì abbiamo capito che ce la potevamo fare. Per noi è stata una maniera di ringraziare la società che ci ha creduto: riportare l'Inter in A ci riempie di orgoglio". 

VIDEO - INTER WOMEN VOLA IN SERIE A, FESTA GRANDE AL “FACCHETTI”

Sezione: Inter Femminile / Data: Dom 24 Marzo 2019 alle 17:30 / Fonte: Dall'inviato Mattia Todisco
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print