Torna il campionato dopo la sosta e l'Inter ricomincia ospitando il Frosinone in un San Siro ancora una volta pieno (attesi oltre 60mila spettatori). Sarà il primo match di un percorso complicato per i nerazzurri, che poi affronteranno in serie le trasferte di Londra contro il Tottenham, di Roma contro i giallorossi e di Torino contro la Juventus. Però, come ha puntualizzato Luciano Spalletti, adesso conta solo la partita odierna, com'è giusto che sia. Anche perché la squadra è reduce dal pesante ko di Bergamo, mentre i canarini arrivano a Milano forti di quattro risultati utili consecutivi.

QUI INTER – Il tecnico toscano dovrà fare a meno di tre elementi: fuori causa lo squalificato Brozovic e gli infortunati Vrsaljko e Dalbert. Assenza che infastidisce soprattutto quella del brasiliano: l'ex Nizza, con ogni probabilità, sarebbe stato il titolare della fascia sinistra, facendo risparmiare energie preziose ad Asamoah. Difficile prevedere esperimenti, per cui dentro sia il ghanese che D'Ambrosio. Skriniar e De Vrij favoriti su Miranda, ma occhio alle quotazioni di Ranocchia, finora mai impiegato. Il posto di Brozo, invece, sarà di Borja Valero, al cui fianco agiranno Joao Mario e uno tra Gagliardini e Vecino. E Nainggolan? Pienamente recuperato, dovrebbe giocare una fetta di match con vista Wembley. In attacco, invece, Spalletti dovrebbe dare una nuova chance a Martinez e a Keita, con Perisic e Icardi inizialmente fuori. A destra, ballottaggio Politano-Candreva.

QUI FROSINONE – Sarà un Frosinone abbottonato quello che domani sera si presenterà a San Siro. Con Soddimo ai box e Ciano in forte dubbio nonostante sia rientrato nella lista dei convocati, Longo dovrebbe schierare un 5-3-2 mascherato da 3-5-2. Gli ultimi dubbi riguardano il ruolo di centrale difensivo (Salamon in vantaggio su Ariaudo) e quello per il partner di Ciofani in attacco (Pinamonti più di Campbell). Per il resto, si va verso la conferma di Beghetto sull'out mancino (Molinaro non è al meglio della condizione), mentre a centrocampo Cassata dovrebbe spuntarla su Gori. Indisponibili i lungodegenti Paganini, Dionisi e Hallfredsson.

 

PROBABILI FORMAZIONI:

INTER (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Borja Valero, Joao Mario; Politano, Martinez, Keita Baldé.
Panchina: Padelli, Miranda, Ranocchia, Vecino, Nainggolan, Candreva, Perisic, Icardi.
Allenatore: Spalletti.
Squalificati: Brozovic (1).
Indisponibili: Dalbert, Vrsaljko.

FROSINONE (5-3-2): Sportiello; Zampano, Goldaniga, Salamon, Capuano, Beghetto; Chibsah, Maiello, Cassata; Ciofani, Pinamonti. 
Panchina: Bardi, Ariaudo, Brighenti, Krajnc, Ghiglione, Molinaro, Gori, Crisetig, Vloet, Campbell, Ciano, Perica. 
Allenatore: Longo.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Paganini, Dionisi, Hallfredsson, Soddimo.

ARBITRO: Pairetto.
Assistenti: Di Vuolo e Rocca.
Var: Mariani (Longo).
Quarto uomo: Ghersini.

VIDEO - TUTTO MAURITO CONTRO IL MESSICO: IL GOL, LE SPONDE, GLI APPLAUSI ALLA FINE

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 24 Novembre 2018 alle 08:15 / articolo letto 19472 volte
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni