Roberto Samaden, responsabile del settore giovanile dell'Inter, arriva anche ai microfoni di Sportitalia per commentare l'esito della finale Scudetto: “Non c’è rammarico perché c’è da fare i complimenti all’Atalanta che ha meritato questa vittoria in virtù della stagione e di questa sera, bisogna riconoscere i meriti degli avversari. Abbiamo lavorato bene, abbiamo fatto una stagione in crescita; vanno dati i meriti all’allenatore e allo staff. Il rammarico ci può sempre essere, si può parlare del palo ma in realtà per quello che ha fatto durante la stagione la’Atalanta ha meritato. Noi abbiamo dimostrato di avere dei valori, magari di avere dei limiti, l’Atalanta fisicamente ci ha dato molto fastidio, però siamo rimasti in campo soffrendo e ad un certo punto stavamo venendo fuori, poi abbiamo preso gol, ma non c’è rammarico, abbiamo perso con una grande squadra". Chiosa sul futuro: "Posso dirvi che Armando Madonna sarà il nostro allenatore il prossimo anno, siamo soddisfatti. Posso dirlo con certezza e ve lo dico in anteprima".

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - VALENTINO LAZARO, DALL’AUSTRIA A TUTTA FASCIA

Sezione: Giovanili / Data: Ven 14 Giugno 2019 alle 23:20
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print