Prima di scoppiare i fuochi d'artificio del prossimo mercato, Neymar e Lautaro Martinez, il Barcellona deve fare estrema attenzione ai numeri del bilancio, ulteriormente appesantito dalla crisi economica determinata dal Covid-19 che ha bloccato il calcio. Ecco perché - stando a quanto riporta Sport - Josep Bartomeu ha stabilito delle priorità per le prossime settimane, ovvero le uscite che generano le plusvalenze indispensabili per far quadrare i conti. L'obiettivo principale è limitare al massimo le perdite, alla luce del fatto che già prima della crisi i milioni da recuperare per chiudere dignitosamente l'esercizio al 30 giugno erano 124. Un traguardo non facile da centrare, ma decisamente più fattibile con l'arma del 'baratto': ecco perché i blaugrana stanno lavorando a maxi-operazioni con Inter e Juve per provare ad acquistare vendendo i loro pezzi pregiati. I dossier come quelli di Lautaro Martinez - si legge sul quotidiano catalano - non verranno aperti prima del 1° luglio. Inutile, dal punto di vista del Barça, accelerare i tempi per un affare di quella portata economica (la clausola rescissoria ha un valore di 111 milioni di euro ed entrerà in vigore solo nella prima metà di luglio). Importo che i catalani non intendono pagare, tantomeno nella situazione attuale. 
 

Sezione: Focus / Data: Sab 30 maggio 2020 alle 11:09
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print