Ospite di Sky Sport, David Suazo ripercorre i concitati momenti del suo passaggio all'Inter, preceduti da un intrigo di mercato dove per qualche ora l'honduregno fu un giocatore del Milan: "E' stata una situazione scioccante: a mezzanotte ho ricevuto la chiamata di Massimo Cellino che era con Adriano Galliani e mi disse che dovevo andare al Milan. La mia perplessità era il fatto che dall'inizio avevo fatto le visite mediche per l'Inter e avevo parlato con Roberto Mancini, era naturale per me pensare di andare all'Inter. Mancini è stato fondamentale: in quella squadra c'erano Ibrahimovic, Adriano, Cruz, Crespo. Eppure il fatto di chiamarmi per farmi entrare in questo progetto fu la scintilla. Per passare in una big ho giocato otto anni a Cagliari, mi sono serviti per maturare. Adesso basta una sola stagione magari per avere grandi prospettive, prima si faceva più fatica. 

VIDEO - ECCO ERIKSEN! LAMPI IN ALLENAMENTO: SOMBRERO AL VOLO AL COMPAGNO

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Sab 25 Gennaio 2020 alle 10:50
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print