Ospite speciale per la festa del centenario del Certaldo calcio: sul palco di piazza Boccaccio è salito infatti l'ex allenatore dell'Inter Luciano Spalletti, invitato tra l'altro da alcuni dei 700 presenti ad accettare la panchina della Fiorentina. Queste le sue parole: "Sono felice di essere un vostro concittadino, questa è casa mia. Bisogna ripartire da realtà come queste, con un presidente amico come Massimo Boschini. Qui ci sono centinaia di bambini che sono impegnati con il settore giovanile e tante persone che lavorano dietro le quinte. Il mio futuro? In mezzo alle terre, c'è da preparare il vino. Adesso ho tutto il tempo che voglio". 

Spalletti si concede una battuta finale sulle 'galline del Cioni': "Un mio compagno di scuola di Avane, Roberto Cioni, assieme a suo papà aveva le galline e hanno veramente bisogno di granturco. Ho dato semplicemente una risposta a una domanda che era fuori da quel contesto".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Gio 13 Giugno 2019 alle 13:17 / Fonte: Il Tirreno
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print