Le lacrime si sono asciugate, anche se due anni dopo il mercato di gennaio per Matteo Politano ha ancora un retrogusto beffardo. Proprio due anni fa Politano era scoppiato in lacrime per il mancato passaggio al Napoli: il Sassuolo, infatti, aveva rifiutato 25 milioni il 31 gennaio 2018, facendo saltare l'affare. Stavolta Poli sognava la Roma, la squadra in cui è cresciuto e per la quale ha sempre fatto il tifo: per questo negli ultimi giorni ha temporeggiato dinanzi al corteggiamento di Cristiano Giuntoli e Aurelio De Laurentiis. Nel primo pomeriggio però Gianluca Petrachi ha comunicato all'entourage del giocatore l'impossibilità di prendere l'esterno romano se non in prestito con diritto di riscatto. Formula ovviamente sgradita all'Inter, che da giorni ha chiuso l'accordo con il Napoli per il prestito con obbligo.

Impossible trovare un dialogo tra Roma e Inter dopo gli screzi dei giorni scorsi. Ecco perché nel pomeriggio Politano ha aperto al Napoli: le opzioni estere come Siviglia e Monaco non lo solleticavano, a quel punto o Napoli o il rischio di restare fuori lista dopo il 31 gennaio. Sfumata la Roma è arrivato il sì al Napoli: contratto fino al 2024 da 2 milioni netti a stagione più bonus a salire. Da sistemare le questione diritti di immagine per completare l'accordo. I suoi agenti Davide Lippi e Luca Pennacchi sono al lavoro. Due anni dopo le lacrime si sono asciugate. Matteo&Napoli i promessi sposi possono finalmente celebrare le nozze...

VIDEO - ECCO ERIKSEN! LAMPI IN ALLENAMENTO: SOMBRERO AL VOLO AL COMPAGNO

Sezione: Esclusive / Data: Ven 24 Gennaio 2020 alle 22:50
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print