In attesa della trasferta di Napoli domenica sera, che potrebbe rappresentare uno snodo cruciale per la qualificazione dell'Inter alla prossima Champions League, in casa nerazzurra si continua a lavorare in vista della prossima stagione e della costruzione della nuova rosa. Rosa di cui, nonostante quanto accaduto negli ultimi mesi, potrebbe fare ancora parte Ivan Perisic. Il croato nel gennaio scorso aveva chiesto alla dirigenza di essere ceduto durante il mercato invernale, possibilmente all'Arsenal che si era fatto avanti con una proposta di prestito con diritto di riscatto. Trattativa mai decollata realmente e che ha portato il vice-campione del mondo a rimanere a Milano in attesa della riapertura del mercato. Nel frattempo, Perisic si è affidato alla Doyen e a Nelio Lucas come rivelato in tempi non sospetti da FcInterNews.it (LEGGI QUI), il quale da mercoledì sera si trova a Milano proprio per affrontare il discorso futuro con l'esterno 30enne, incontrato in queste ore nel capoluogo milanese. Nei prossimi giorni l'agente ha in agenda un summit con Beppe Marotta e Piero Ausilio, con i quali verrà fatto il punto della situazione.

SONDAGGI ANGLO-ISPANICI - In questo momento Lucas ha riscontrato tiepido interesse nei confronti del proprio assistito in Inghilterra e in Spagna, ma di offerte concrete ad oggi non ce ne sono. In Premier League, posto che il Manchester United era interessato a Perisic quando l'allenatore era José Mourinho, restano in piedi le opzioni Arsenal e Tottenham. I Gunners però, soprattutto in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League (che passa dalla vittoria dell'Europa League contro il Chelsea a Baku), non avrebbero sufficiente budget per soddisfare le richieste dell'Inter (30-35 milioni di euro). Gli Spurs, invece, in attesa della finale di Champions League contro il Liverpool hanno messo ogni trattativa in stand-by, ma l'eventuale approccio al croato passa dalla permanenza di Mauricio Pochettino, estimatore del classe '89, tutt'altro che scontata (lo corteggiano Juventus e Psg). Nella Liga c'è il gradimento del Siviglia (Monchi lo apprezza) che però non sembra intenzionato a investire una cifra del genere. Qualcosa si potrebbe smuovere inoltre a Madrid, sponda Atletico, soprattutto dopo la partenza di Antoine Griezmann che aumenterebbe notevolmente il budget a disposizione del club sul mercato.

COME DUE ANNI FA? - Non va al momento scartata assolutamente invece una permanenza di Perisic all'Inter. Già due estati fa sembrava che le strade dovessero separarsi, poi Luciano Spalletti convinse l'ex Wolfsburg a rimanere e a rinnovare fino al 2022. In base anche alla scelta del prossimo allenatore, lo scenario potrebbe ripetersi: Ivan il Terribile resta a Milano con leggero adeguamento dell'ingaggio e prolungamento del contratto fino al 2023. Se ne parlerà durante i prossimi incontri tra Nelio Lucas e la dirigenza nerazzurra. L'occasione giusta anche per il manager Doyen per capire i progetti di Suning in vista della prossima stagione (obiettivi e soprattutto chi allenerà il club) e il pensiero della dirigenza nerazzurra in merito al suo assistito.

VIDEO - ESPOSITO STREPITOSO: CHE PUNIZIONE ALLA FRANCIA

Sezione: Esclusive / Data: Ven 17 Maggio 2019 alle 16:48
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print