"Cara Redazione, lo scorso anno abbiamo raggiunto la Champions grazie ad una difesa granitica.. Ed il nostro Mister cosa si inventa? Di passare a quella a 3! Per schierare centrale D'Ambrosio!?!? Poi mette dentro l'impaurito Dalbert.. Ma sposta Danilo e ritorna al vecchio schema.. Invece no.. E siamo riusciti a prendere 2 gol! Sinceramente Spalletti ci sta mettendo nel suo nel creare confusione ad una squadra che ha nel suo DNA l'instabilità".

Ugo

"Cara redazione, ci dobbiamo mettere il cuore in pace anche quest'anno !!!! Un gran primo tempo , un disastro nel secondo tempo, dov'e' Spalletti ???? Non ha visto che il centrocampo non teneva piu' ???? Come fa a mettere il toro a 3 minuti dalla fine se vuoi vincere ????? Vecino giocava che non si e' mai sentito ???? Perisic , grande primo tempo , pero' non ha visto che nel secondo tempo non ne aveva piu'???? Siamo all' inizio , ma gia' recuperare 5 punti alla Rubentus , e' impossibile, caro Spalletti troppi errori ora i giocatori ci sono , forse manche propio tu !!!!!!".

Mauro

"Cara Redazione, ebbene, dopo sole due giornate di campionato, sono già costretto ad annullare il primo abbonamento calcistico con Dazn, per poi procedere, prossimamente, a recedere anche il contratto con Sky. Seguo ormai questa squadra da più di 15 anni, e non ho mai assistito ad uno spettacolo così indecente da quando guardo calcio. Personalmente, mi sento profondamente offeso da questa pseudo-società che ogni stagione non fa altro che decantare possibili top player (Vidal, Modric su tutti), senza poi riuscire ad ingaggiare alcuno e, aspetto ben più grave, non considerare affatto l'interesse sportivo principale, ovvero il conseguimento di trofei e, in secondo luogo, la mancanza totale di rispetto nei confronti dei tifosi. In attesa di assistere a scenari migliori, magari auspicando l'insediamento di una società seria e competente, in presenza di calciatori migliori, guidati da un allenatore capace, ringrazio la Redazione di Fc Inter News per la disponibilità che offre a noi tifosi di esprimere delle opinioni, per risentirci tra qualche anno, rassegnato, purtroppo, a constatare una situazione ormai irreparabile che tenderà sempre più a peggiorare con il passare delle stagioni. Cordiali saluti".

Riccardo

"Ci risiamo o per meglio dire si ripete ormai antica tradizione. Da sempre l'Inter sottovaluta gli avversari, poi un allenatore che non ha le idee chiare e non sa che pesci pigliare ne chi far giocare, un numero 9 da fare invidia a nessuno, dopo un primo tempo discreto Tutti spariti dalla circolazione evidentemente chi pensava alla piscina chi alla Wanda chi a chissà che cosa tutti spariti. Un portiere che non esce mai di solito, fa un'uscita Fantozziana Proprio alla Fantozzi, incredibile. Comunque sono stato e sono sempre più convinto che il problema principale dell'Inter è Icardi, con tutti soldi che ha pensa a fuori del campo che al campo. Grazie per lo spazio e saluti alla redazione".

Domenico

"Gentile Redazione, meno cinque dalla vetta , tanta confusione e la solita mancanza di personalità. Spalletti è solo più bravo degli allenatori che lo hano preceduto e questo ci aveva illuso; ma non è allenatore da vertice. Personalmente avevo avuto tristi presentimenti in estate, vendendo come andava costruendo una squadra troppo muscolare e troppo povera di tecnica. La vicenda Rafinha è stata illuminante: non sapeva che farsene di un giocatore splendido, abituato a giocare a pallone. Gli ha preferito l'adorato Radja: per carità, gran giocatore; ma alternativo ai mediani/mezzale, non alla mezza punta. Poi verranno campi pesanti e partite in cui i suoi "strappi" (uffa, che lagna con queste chiacchiere spallettiane....) saranno utili per vincere partite; ma le grandi sqadre sono quelle che nei momenti di scarsa forma, pur non brillando, riescono a vincere grazie al bagaglio tecnico dei singoli. Spalletti ha completamente sbagliato anche la gestione della partita: perchè lasciare in campo un Perisic che non faceva nulla? Perchè ostinarsi con il modolo? Mi preoccupa molto questa sua durezza mentale, questo essere schiavo di un modulo solo perchè gli ha reso nel suo ultimo anno a Roma. Aggiungiamo il caso Handanovic; grave. Da tempo ha inziato la sua parabola discendentem affinancando a parate mostruose erroti gravi a sempre più frequenti. Ma noi non abbiamo uno straccio di portiere di riserva! Il secondo portiere della Juve da noi giocherebbe titolare. L'Inter risorgerà, chiaro. La rosa è comunque importante. Ma avere compiuto scelte sul mercato improntate alla logica della muscolarità, la dice lunga sulla statura dell'allenatore. Cordiali saluti".

Daniela

"Cara Redazione, purtroppo anche questo lunedì il risveglio è stato molto amaro. Ieri sera ho visto una delle più brutte Inter degli ultimi anni. Incapaci di fare due passaggi di fila, incapaci di fare gioco, incapaci di giocare in verticale ma anzi, sempre pronti a passare la palla al portiere. Ritengo colpevole di ciò il modulo scelto da Spalletti: giocare con 5 difensori è da squadre provinciali che mirano a fare un gioco di difesa e contropiede per salvarsi ma noi non possiamo accontentarci di questo! 60000 paganti allo stadio meritano di godere di uno spettacolo migliore! Purtroppo i 5 difensori ci hanno costretto a giocare molto male e non è un caso che i due gol sono stati generati da due azioni frutto di capacità individuali. Inoltre Spalletti dovrebbe spiegare perché ha schierato due terzini destri contemporaneamente: più volte si è visto che D'ambrosio faceva cenno con la mano a Vrsalijko di alzarsi, ma il buon croato non lo faceva per il semplice motivo che non è un'ala! Il secondo grave errore di Spalletti è stata la lentezza dei cambi: i nostri due mediani sono entrambi reduci dal mondiale e hanno una preparazione breve. Nella ripresa avevano palesemente finito le energie e Spalletti avrebbe dovuto cambiare. Gagliardini non è un fenomeno ma è un ottimo mediano di corsa avrebbe contribuito ad alzare il baricentro della squadra. In sintesi, togliere un difensore e inserire un centrocampista avrebbe contribuito ad alzare il baricentro, riprendere il controllo del gioco e magari segnare ancora. Sulla sostituzione al 91' non mi dilungo nemmeno perché sono convinto che siamo tutti d'accordo nel ritenere perfettamente inutile inserire un giocatore a quel minuto. Dopo due giornate abbiamo un punto solo: Spalletti si deve rendere conto che quest'anno ha a disposizione una squadra di gran lunga migliorata rispetto all'anno scorso perciò non deve più fare esperimenti ma avere il coraggio di schierare i migliori giocatori in campo. Grazie per dare voce a noi tifosi e buona settimana (che purtroppo sarà piena di polemiche contro di noi)".

Edoardo

"Giù le mani da Samir. Samir Handanovic è arrivato all'Inter nell'estate del 2012, in una fase di transizione sia societaria che tecnica. Se in questi sei anni, durante i quali non si hanno notizie di comportamenti scorretti e parole sopra le righe, l'Inter si è piazzata rispettivamente nona, quinta, ottava, quarta, settima, quarta, con ben sei allenatori diversi e tre proprietà, il merito è in gran parte suo. Senza i suoi miracoli infatti, dei quali ho perso il conto perché si è viaggiati anche ad una media di tre-quattro per partita, quei piazzamenti sarebbero stati penosi. Samir Handanovic è il portiere che più ha inciso in serie A nel piazzamento della propria squadra negli ultimi anni, quasi quanto un attaccante. Ogni stagione dai suoi guantoni sono venuti fuori punti chiave e fondamentali per non fare campionati a livelli di Bologna, Chievo, Genoa. Samir Handanovic in queste stagioni ha condiviso il campo con calciatori del calibro di Mudingayi, Schelotto, Gargano, Kuzmanovic, Belfodil, M'vila, Jonathan, Alvarez, Rocchi, Obi, Pereira. Personaggi che se manca il decimo a calcetto non li chiamano e giocano in nove. Ha fatto una papera? Sì, va bene, capita a tutti. È entrato nella parabola discendente della sua carriera? Non lo so, forse sì forse no. Ma, cari colleghi di tifo, prima di chiederne la testa ricordatevi cosa ha dato Samir per la nostra maglia".

Giuseppe

"Se si acquista una Ferrari occorre un autista che la sappia condurre.L'inter quest'anno è una squadra dalle potenzialità enormi ma ci vuole uno che la sappia guidare. Colui che attualmente la guida sta dimostrando di non avere capacità per guidare una Ferrari. Devi avere il coraggio di scelte determinate.Devi avere il coraggio di mettere in panchina Icardi se non segna,considerato che in questa stagione abbiamo numerosi uomini che sanno segnare.Per mantenerlo in quella posizione abbiamo sacrificato tanti altri attaccanti.Non può un bravo allenatore lasciare fuori un grande giocatore come Martinez oppure Keità oppure Candreva.Se Perisic cala di rendimento il bravo allenatore deve avere il coraggio di sostituirlo.Non devono esserci baroni che pretendono di restare titolari.Questo è il motivo che spingerà gli altri colleghi di squadra a fare meglio proprio per guadagnarsi un posto.Se,per esempio,così come nell'altra stagione Icardi, pur segnando ma con molta discontinuità ha giocato malissimo in molte partite,come nelle ultime due di questo campionato,rimane titolare questo non giova alla concorrenza interna a chi magari si sacrificherà tantissimo,segnando,per mantenersi il posto e se Icardi vedrà minata la sua ormai certezza di giocare sempre e comunque non farà prestazioni grigie come negli ultimi incontri,nel corso dei quali su perfetti assist dei suoi colleghi ha mancato goal facilissimi,scene già viste tantissime volte nei trascorsi campionati.Non è stato convocato in Nazionale ! .Considero Spalletti alla stregua di colui che avendo vinto una lauta somma di denaro, non sa come spenderla.Caro allenatore non puoi ogni volta accampare scuse,l'ultima la mancanza di Naingolan,oppure di Modric,o sai guidare una Ferrari o sii sincero abbandona il campo e consenti ad altri di guidarla.... .Conte è disoccupato ! Amala sempre nel dolore e nella gioia !".

Saverio

"Ci siamo neanche alla seconda giornata e parlare già di fallimento e esonero ecc., ma come fare a non pensare o a non discutere di questi argomenti che già ieri sera riempivano di discussioni e ragionamenti le trasmissioni televisive e di inchiostro i giornali. Vorrei innanzitutto parlare della difesa che quest' anno doveva essere uno dei punti di forza della BENEAMATA, così come lo era stato lo scorso campionato specialmente nella prima parte. Ma già dai test e partite amichevoli subire dei goal poteva e doveva essere un campanello di avviso, rispetto l' altra estate. Poi tutta la comunicazione dopata , va bene dare un buon giudizio al mercato ma da qui a proclami di essere l' antijuve. Insomma basta sentire tra le tante dichiarazioni , Spalletti in data 17 Agosto, parole e musica:” Dobbiamo partire bene…facciamo capire alle altre che l' INTER è tornata. Scrivendo su un gruppo what's app con alcuni amici Interisti avevo espresso la richiesta che Luciano subito dopo la gara contro il Sassuolo , andasse a rivedersi la partita , richiesta che ovviamente è rimasta inascoltata. Lo so che in Italia siamo tutti bravi a parlare di calcio o allenare, ma caro Luciano aiutaci a capire le dinamiche tipo Dalbert, pensi veramente che un'altra chance serve a dargli autostima o un giorno diventerà forte, l' Inter non può aspettare quel giorno quando sei su 2- 2 e l' atteggiamento è calato,il ritmo anche…e poi ancora Lautaro al 91’. Non vogliamo parlare di esonero sarebbe troppo irrazionale o un giudizio frettoloso, ma caro Luciano cerca di osservare bene , perché sembra di vedere il film iniziato con la pessima prestazione in coppa Italia col Pordenone, che fu quello il prologo di quel periodo NO della compagine neroazzurra che durò circa 3 mesi e mezzo.e saltare il giorno di roso sicuramente servirà , ma servirà capire che Dalbert e JoaMario non sono utili alla causa interista, qualche allenamento in più non fa male e neanche qualche ritiro a pernottamento ad Appiano non logora. Aspettando di rivedere il Ninja, che notti da movida a parte mi AUGURO che porti quel guizzo brillante in centrocampo che serve, visto che la dirigenza ha scartato da subito una trattativa a fine stagione per Rafinha. Caro Luciano gli INTERISTI sono stanchi di vincere solo Lo scudetto delle presenze allo stadio, quindi se a fine ottobre siamo già fuori da due obiettivi su Tre, abbandona volontariamente la barca prima che affondi nuovamente per l' ottava stagione, abbandona per il RISPETTO dei TIFOSI per i quali ti sei sempre espresso bene chiedendo tutto sempre nel nome di quel RISPETTO . AMALA".

Nicola

"Gentile Redazione, la presente solo per segnalarvi, i dubbi da me espressi, da due anni a questa parte, sul reale valore di Handanovic; MANDATELO VIA AL PIU' PRESTO POSSIBILE ! Mettete in porta Padelli, se non potete prendere un altro portiere: e' cento volte meglio ! Un portiere, ripeto per l'ennesima volta, sopravvalutato, solo perche' ogni tant para qualche rigore, ma inaffidabile nel gioco con i piedi, nelle uscite, nella reazione; Unportiere sempre fermo sulla linea di porta, che non si muove neanche a fucilarlo, che non esce mai, non da sicurezza ai compagni di difesa, e quando esce esce solo a vanvera o a farfalle, come nella partita col Toro; Ripeto : MANDATELO VIA ! Altro consiglio alla Societa': PRENDETE YAYA' TOURE', per il centrocampo: Anche a 36 anni ha classe e visione di gioco infinite; E fra l'altro e' svincolato ! Arrivederci e AMALA !".

Santi

"Ho 61 anni. Tifo Inter dall'età di 8 anni. Ma mai sono stato così deluso come negli ultimi 3-4 anni. Mazzarri grande delusione. Spalletti, oggi, ancora di più. Non è allenatore in grado di sollevare questa squadra. Ci vogliono altri rimedi. Se la diagnosi è "confusione" in campo e scarsa preparazione ... la colpa è principalmente sua. E poi non ha carisma sui giocatori e neppure sui tifosi. E' lontano, asettico, poco grintoso ... è più grintoso alle conferenze-stampa che in campo. Basta con questa Inter da bassa classifica. Ci vuole una rivoluzione. Non serve comprare altri giocatori. Ci voleva un tipo Ancelotti in panchina ... poche chiacchiere e tanto lavoro. E in questa pagina io inserirei non solo i candidati al PALLONE D'ORO NERAZZURRO ... ma anche .. quali sono stati i ... peggiori della giornata .....".

Enzo

VIDEO - PRIMA IL DOPPIO URLO, POI LA DELUSIONE: INTER-TORINO VISTA DA TRAMONTANA

Sezione: Visti da Voi / Data: Lun 27 Agosto 2018 alle 19:32 / articolo letto 10815 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit