"Volevo iniziare facendo i sinceri COMPLIMENTI a quel gruppo che ieri sera ha dimostrato di essere una SQUADRA. Già perché se fosse stata un' altra Inter o meglio un altro tipo di INTER come quelle viste negli ultimi anni, dopo aver subito un goal a 23 secondi dal inizio della partita avremmo preso sicuramente. l' imbarcata come la Roma in Coppa Italia. Invece no da vero gruppo non solo c'è stata la reazione ma se avremmo portato a casa i 3 punti così come doveva essere nulla da eccepire. Si è visto qualche sbaglio sotto porta o qualche sbavatura difensiva, ma più frutto della stanchezza di aver giocato giovedì sera. Non voglio dare certa alibi a quello stesso gruppo e al Pelato, che per primo ho criticato, ma voglio ribadire che ho anche sempre sostenuto che questo gruppo sarebbe stato da secondo posto, più forte di Bilan e Roma. Fa rabbia aver sciupato i punti in classifica come in Champions per colpa di scelte dei cambi,dei titolari, di egoismi ma soprattutto la mancanza di 2/3 giocatori di qualità. Mi spiace che davanti un così macroscopico errore i giornalisti non si espongano più di tanto esprimendosi con parole di diplomazia, la posizione deve essere netta come netto era il petto di D' Ambrosio, ecco perché Rizzoli ha l' obbligo di di lasciare a casa Abisso. In una società democratica chi sbaglia deve essere punito, e anche l' Aia così dimostra di non essere malata e dare sfogo a qualche dietrologia alla quale è lecito pensare. Di fatti ogni azione dei NERO AZZURRI viene sempre vivisezionata, in ogni caso neanche queste sviste arbitrali devono diventare delle scuse di quanto combinato in questo CAMPIONATO. In ultimo mi rivolgo a MI9 che ieri anziché salire sul divano quando Perisic calciava il rigore, sempre come dettagliatamente raccontato dalla bionda manager, potevi andare al Franchi e stare vicino alla squadra dando così un messaggio alla Società e quel gruppo che aspetta tue notizie. Noi comuni tifosi non sapremo mai se il ginocchio ti impedisca di giocare sul serio, ma non siamo ingenui e non crediamo alle coincidenze. MI9 io la AMO, i lettori di FCINTER NEWS la Amano, come la redazione, i gruppi di Facebook la Amano, Lapo De Carlo la AMA, Gianluca Rossi la AMA, Tramontana la AMA, Giorgio Ravaioli la AMA, Roberto Scarpini la AMA, Christian Recalcati la Ama, Aldo, Giovanni e Giacomo la AMANO, Fiorello, Paolo Bonolis, Valentino Rossi, Ligabue, Beppe Severgnini, Antonello Piroso, Roberto Vecchioni...... l'Avvocato PEPPINO, tanto Tu non saprai neanche chi è, ma se c'era lui sai che B.. O di C.. O ti faceva, ti insegnava cosa vuol dire AMALA SEMPRE.... AMALAAAAAAAAAAAAAAAAAA".

Nicola

 

"Spett.le Redazione E' chiaro che l'indignazione per l'ennesimo episodio a nostro sfavore di ieri sera rischia di non farmi essere obbiettivo, tuttavia Abisso ha reiteratamente sbagliato tutte le situazioni esaminate poi dal var, compreso il fallo di Chiesa su D'Ambrosio prima del rigore che lo stesso var non ha valutato. A questo punto la faccia e la relativa arrabbiatura non ce la deve mettere solo il mister dopo l'ennesimo scippo (Sassuolo, Parma, Roma vedi intervento di Manolas su Icardi verso fine gara), perchè la società deve UFFICIALMENTE intervenire verso gli organi competenti in quanto i punti a fine campionato pesano enormemente. E deve intervenire dentro la squadra perchè non può e non deve più tollerare like vari e dichiarazioni della Nara che non dimentichiamoci rappresenta a tutti gli effetti Icardi. Basta con i gruppi dentro lo spogliatoio e basta con il presunto dolore di Icardi. Deve pretendere che i suoi tesserati si incontrino subito e che risolvano le liti e le gelosie tra bambini e non tra uomini professionisti. Prima dentro e poi fuori con un comunicato UFFICIALE E DEFINITIVO. Il lavoro di Spalletti è stato e continua ad essere determinante, ma rischia di essere compromesso da queste continue e sciocche ripicche (esultanza di Politano e intervento di Perisic....) sotto gli occhi delle telecamere e like su Dzeko. Basta! Poi non dobbiamo dimenticarci che gli ultimi 20 minuti sono stati gestiti male soprattutto dagli uomini più esperti della squadra, perchè mancano i veri leaders in campo e purtroppo lo abbiamo pagato a caro prezzo. FC Internews è sempre obbiettiva e lucida e per questo saprà indirizzare verso chi di dovere tutta l'indignazione e tutto l'affetto del mondo nerazzurro a chi di dovere. Con stima".

Francesco

 

"Signore e signori ieri è diventato palese l'ennesimo feroce attacco contro il mondo Inter. Riepilogo delle ultime settimane: dopo i famigerati buu San Siro viene chiuso per 2 turni (non succederà mai più..saremo gli unici anche in questo) e una vittoria prestigiosa contro il Napoli passa incredibilmente sotto traccia..eravamo a - 4 dal Napoli e con una decina di punti di vantaggio sulle inseguitrici..poi ecco i casi Naingollan (ubriacone inaffidabile ed ex calciatore) Perisic (valigie in mano) e Icardi (sfasciato, degradato).. L'Inter incassa ma continua a perdere punti e fiducia; quando sembra passata la bufera e dopo 4 vittorie convincenti arriva un rigore inventato al 102' per farci ripiombare nella merda. E Nicchi capo supremo degli arbitri cosa fa.. Niente muto. Dopo Roma-Inter lo stesso però aveva parlato e tuonato contro l'arbitro.. Oggi invece tace chissà come mai. Descrizione di una ennesima stagione che per colpe nostre (Icardi perisic e il ninja) e per colpe arbitrali (Sassuolo Parma Fiorentina per un totale di 8 punti.. Saremmo a - 2 dal Napoli) si sta dipingendo buia come la pece. I nostri eroi sembrano più uniti che mai nonostante tutto e questa forse l'unica novità degli ultimi anni così come le parole di Marotta (finalmente un tesserato Inter si espone contro la piaga arbitrale). Amala Ps e tu Romanista, Milanista o Rubentino che stai godendo ricordati che potrai anche sollevare coppe o piazzarti nei primi 4 posti ma dovrai sudartelo questo traguardo perché SIAMO UNITI come ha scritto Skriniar e neanche l'abisso..può fermarci".

Alessandro

 

"Saluti a tutto l incazzatissimo(giustamente...)black and blue world(siamo l INTERNAZIONALE concedetemelo..)voglio solamente dire che se il signor Abisso Rosario non ci arbitrerà più fino a Maggio ne usciamo danneggiati noi,la classe arbitrale e ci facciamo ridere dietro dal resto del mondo, benissimmo, le cazzate in Italia sono allo stato dell arte,scusate le parole e grazie per lo spazio,ciao AMALA".

Gianluca

 

"Stimatissimi opinionisti è un ex interista (magari ci riuscissi) che vi scrive, rimango veramente sbigottito per quanto è successo e non mi riferisco al rigore di Firenze, quello è un grave errore ma ci è costato 2 punti e non è l’ultima giornata, di partite per rimediare ce ne sono ancora tante, il vero scandalo non è il rigore di Firenze ma cio che stà succedendo ad Icardi il nostro unico e vero CAPITANO trattato inspiegabilmente da tutti come un mostro che non merita niente e che per tutti e dico tutti deve essere cacciato a calci in culo. Ma vi rendete conto che tifosi siamo?? Il nostro CAPITANO oltre 100 gol fatti nonostante quei pochi palloni che riceve viene ripudiato e messo alla gogna e Perisic dopo un anno di passeggiate per i campi, dopo la cacciata di Icardi fà due partite da autentico campione, i tifosi che fanno ? grande Perisic !!! e via l'infame Icardii, il motivo?? Perche la moglie e agente si è lamentata appunto dei suoi compagni che remano contro??? ma io dico se ICARDI fà il vero capitano deve o no farsi sentire ed alzare la voce con quei tre o quattro compagni, con a capo di tutti PERISIC, se non lo faceva tutti dicevano ma che cacchio di capitano sei se non ti fai rispettare, se invece alza la voce gli dicono che stà distruggendo lo spogliatoio. Poi a tutti i tifosi dico: siete veramente patetici!! il grande Perisic si permette di trotterellare per quasi un anno intero sbagliando partite su partite tant’è che tutti dicevano che giocavamo in 10,poi si permette anche di dire che vuole andarsene e nonostante tutto per due partite fatte beneino viene osannato sia dai tifosi che dal suo parente stretto detto il Corvo Pelato rovina squadre (Spalletti). Con Spalletti poteva fare qualsiasi scempio, poteva anche dire qualsiasi cosa come quella di andarsene dall’Inter ma il pelatone lo faceva e lo fà giocare sempre. Il CAPITANO ICARDI invece deve morire deve essere cacciato a calci umiliato da giornalisti e tifosi trattato come un bastardo nonostante ha realizzato più di cento gol per l’INTER. Ora chi c’è li farà ?? Persisic ? Candreva ? Dzeko ? Nainggolan? Lautaro? Interisti preparatevi ad altri 10 anni senza vincere niente, io dico basta a questo scempio abbandono l’Inter perché non mi rappresenta più. ADDIO non amarla che non lo merita cambiate squadra finchè siete in tempo perché gli juventini sono arrivati e la stanno cannibalizzando, Marotta è un vero furbone e Spalletti un piccolo ma piccolo uomo di m..……………. Distinti saluti".

Mario

 

"Egregia Redazione, nelle mie considerazioni inviatevi ieri domandavo quanto tempo ci vorrà ancora affinché l'Inter modifichi il suo ormai decennale porsi mediaticamente supina ed oggi prendo atto, con piacere, che il Vostro Caporedattore Alessandro Cavasinni, nel suo editoriale, pone la stessa domanda all'Inter: quando comincerai a difenderti? Ed altrettanto egregiamente, il Sig. Cavasinni mette in risalto l'impressionante statistica di errori che si sono sistematicamente ritorti contro i nostri colori da quando il var è attivo. Roba da fare rabbrividire ma che non basta ai nostri vertici societari per prendere coraggio e dire apertamente che è ora di finirla! Certo, Marotta sale in cattedra chiamando ad un migliore utilizzo della tecnologia ma se ne guarda bene dal puntare apertamente l'indice contro l'arbitro Abisso ed i vertici arbitrali nazionali. Passi che non si debba eccedere ma non è accettabile sostenere, come fa Marotta, che l'arbitro ha sbagliato ma che non può essere messa in dubbio la sua buona fede. Nossignori!!! Bisogna avere gli attributi per dire apertamente che Abisso non è semplicemente un mediocre indegno di arbitrare anche nei campionati amatori ma che invece è soprattutto un antisportivo in malafede come dimostrano tutti gli episodi da lui giudicati regolarmente a nostro sfavore, non soltanto nella gara dell'altra sera allo stadio Franchi ma in tutte le precedenti occasioni stagionali in cui ha diretto le partite dell'Inter. E, si badi bene, anche nell'utilizzo sistematico delle ammonizioni a nostro sfavore e nella incondizionata tolleranza verso i continui disgustosi atteggiamenti di quel maleducato simulatore e provocatore di Chiesa! Se non si ha il coraggio di dire apertamente le cose come stanno saremo qui ancora per anni a constatare come l'Inter venga spernacchiata dalla classe arbitrale e da tutti i leccapiedi del sistema, che poi sono i tirapiedi dei due maggiori centri di potere calcistico nazionale, i cui colori a strisce verticali tutti ben conosciamo! Tirino finalmente fuori le palle la proprietà e la dirigenza nerazzurre e parlino apertamente e senza timore reverenziale! Tanto cosa c'e' da perdere ulteriormente? Ed in quanto a Voi di FC Internews, abbiate a Vostra volta il coraggio di denunciare apertamente, facendo nomi e cognomi senza timore, tutti quei giornalai da strapazzo che disonorano, con la loro schifosa partigianeria, la Vostra Professione, siano essi chi vogliono e scrivano o parlino nelle più rinomate testate giornalistiche o televisive! Se anche Voi non trovate il coraggio di farlo apertamente si continuerà ad assistere a delle infamie giornalistiche come quella che vede protagonista la indiscussa maitresse della prostituzione intellettuale nazional-sportiva, ovvero il signor Mario Sconcerti che senza la minima vergogna appare incessantemente da due giorni a questa parte su TV, radio e giornali ad asserire che la vera danneggiata di domenica sera è la Fiorentina che ha avuto un rigore contro inesistente e un gol annullato regolare!!! Non solo, questo signore ha anche la spudorataggine di dire che l'Inter deve stare solo zitta in quanto è l'unica ad avere avuto aggiudicato a tavolino uno scudetto da terza classificata! E la nostra Società non ha il coraggio di mandarlo apertamente, senza giri di parole, dove merita di essere mandato?? Incredibile!! Se costui osasse usare simili toni verso la Juventus finirebbe a vendere quotidiani agli angoli delle strade... Abbiate almeno Voi il coraggio di farlo tacere ricacciandogli in gola le sue farneticazioni! E come a lui a tutti gli altri lacché che, facendo comunque opinione, stanno sistematicamente cercando di fare passare il principio che l'Inter è solo capace di lamentarsi!".

Paolo

VIDEO - MAROTTA: “INVESTIAMO NEL VAR E POI SUCCEDONO QUESTE COSE”

Sezione: Visti da Voi / Data: Mar 26 febbraio 2019 alle 21:38
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print