Oggi inizia la Serie A e la Gazzetta dello Sport prova ad anticipare i temi del campionato. Al vertice, probabile duello Juve-Inter. Sui nerazzurri, la rosea scrive: "L’Inter, al contrario della Juve, riparte con tutte le sue certezze tattiche. Conte ha sacrificato il talento di Eriksen pur di avere linee di gioco e meccanismi collettivi al massimo. Lui sì che può aggredire e attrezzare chiusure preventive. Il secondo posto e la finale di Europa League hanno corazzato la personalità della squadra, avvilita da stagioni tristi. L’Inter riparte con ambizioni forti, sulle spalle larghe di Lukaku, ma, per riattivare l’abitudine a vincere Conte ha bisogno di ulteriore qualità ed esperienza in mediana: Vidal e Kanté, gente così. L’operazione però si è impiantata nella palude delle cessioni. Se il tecnico dovesse sperimentare di nuovo la «lunga promessa con l’attender corto» e non avesse a disposizione le energie per far crescere il progetto, il clima potrebbe guastarsi di nuovo".

Sezione: Rassegna / Data: Sab 19 settembre 2020 alle 09:24 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print