Il secondo Derby di Milano nel giro di poche ore sarà quello tra l'Inter Women e il Milan Femminile e La Gazzetta dello Sport si avvicina all'appuntamento di domani con una doppia intervista alla milanista Maria Korenciova e all'interista Caroline Moller. La prima oggi difende la porta meno battuta del campionato con appena 2 gol subiti: "Certamente ne sono orgogliosa – dice la numero 12 rossonera –. Ma di più lo sono per tutto il gruppo, perché vediamo il frutto di anni di lavoro comune. E il tecnico Ganz ci ricorda sempre che siamo una squadra e si difende anche in attacco, così come si attacca dalla difesa. Siamo un tutt’uno, anche se ognuno con le proprie specificità. Ma questo è solo l’inizio, la stagione è ancora lunga e non sarà facile mantenere il livello. Dobbiamo continuare a lavorare sodo come stiamo facendo".

Per il portiere rossonero sarà la prima volta contro la bomber danese Moller: "La conosco - afferma Korenciova - ma ho visto soltanto video delle partite dell’Inter dal suo arrivo quest’anno. Spero che sia meno forte della connazionale Pernille Harder (punta del Chelsea, ndr). È l’attaccante più forte che mi sono trovata di fronte".

"Sì, è una giocatrice devastante - conferma Moller -. Anche io spero di fare bene segnando gol importanti per aiutare l’Inter a vincere più partite possibile. Ancora non conosco bene la Serie A, ma per quello che ho visto il ritmo è elevato e la qualità complessiva molto alta". Per l'interista è arrivata la chiamata della nazionale per la sfida contro l’Italia del 27 ottobre a Empoli, decisiva per la qualificazione a Euro 2022: "Sarà molto emozionante e non vedo l’ora di vivere quella partita. Ovviamente credo che la Danimarca vincerà e spero di avere la possibilità di giocare qualche minuto. Sarà divertente trovare la mia compagna di squadra Stefania Tarenzi. Sarà una partita difficile come il derby. Perché il Milan è una grande squadra a livello generale e, nello specifico, ha una difesa davvero tosta. Noi invece siamo un team giovane che ha messo da poco piede in A. Credo che abbiamo bisogno di maggior fiducia in noi stesse e dobbiamo acquisire più esperienza per raggiungere tutti gli obiettivi che ci vogliamo prefissare. Per adesso, penso e dico che siamo un bel gruppo di giocatrici, con tanto potenziale e altrettanta ambizione".

VIDEO - 17/10/2009 - GENOA-INTER 0-5: STANKOVIC DA CENTROCAMPO, DOMINIO INTER A MARASSI

Sezione: Rassegna / Data: Sab 17 ottobre 2020 alle 15:56
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print