"La scorsa stagione, con Stramaccioni in panchina, si toccò l’apice della schizofrenia. Dopo aver vinto le prime dieci trasferte (compresa quella in casa della Juve), l’Inter perse in serie in casa di Atalanta, Rubin Kazan, Parma, Lazio e Udinese, quindi strappò un 1-1 in casa della Roma, salvo riprendere la caduta libera con i k.o. contro la stessa Roma (Coppa Italia), il Siena e la Fiorentina". Anche la Gazzetta dello Sport evidenzia il 'mal di trasferta' dei nerazzurri.

"Nella famosa serata - sempre a metà febbraio - in cui i Viola dominarono al punto che i loro tifosi intonarono un impietoso «il pallone è quello giallo», visto che i nerazzurri non lo toccavano quasi mai. Finì 4-1 soltanto perché Cassano nel finale indovinò un tiro da fuori dopo le doppiette di Jovetic e Ljajic. Anche se in campo ci saranno soltanto sei «reduci» nerazzurri, è un motivo in più per fare una grande prestazione. E punti". 

Sezione: Rassegna / Data: Sab 15 febbraio 2014 alle 11:30 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print