Corriere della Sera tesse oggi gli elogi del metodo Inzaghi, basato su maggiore libertà, in campo e fuori, e su un rapporto di grande empatia con i calciatori. In più il tecnico si è fatto carico delle istanze del gruppo, chiedendo a microfoni accesi un premio per la squadra dopo il successo in Supercoppa (accordato, 500mila euro da distribuire tra tutti).

Sono cambiate tante cose, gli allenamenti durano la metà (un'ora, spesso con Conte erano due), la tattica si fa direttamente in partitella. I giocatori si sentono coinvolti. La programmazione è settimanale, questo permette di organizzare il tempo libero. Inzaghi viene visto come un fratello maggiore, un calciatore esperto del gruppo. L'emblema è Sanchez: da reietto a recuperato.


La società apprezza e gli sta a fianco. "Mai una parola fuori posto nei confronti di proprietà e dirigenza, che in questi giorni sta rinnovando in blocco il contratto. Il modello Inzaghi ha messo in bacheca il primo trofeo, ora vuole una seconda stella, per quella serve lo scudetto. La strada è lunga, ma il metodo è giusto", sentenzia il Corsera.
Sezione: Rassegna / Data: Ven 14 gennaio 2022 alle 09:52
Autore: Redazione FcInterNews
vedi letture
Print