Kostas Manolas è uscito allo scoperto, per la prima volta in via ufficiale, a proposito degli scenari riguardanti il suo futuro. Lo evidenzia stamane anche il Corriere dello Sport, che spinge l'interpretazione delle parole del greco più in là: tra le parti - ora lo si è capito a chiare lettere - non c’è un braccio di ferro, ma un confronto civile che evidenzia l’obiettivo comune di separarsi nella maniera più conveniente per entrambe le parti.
In questo contesto - spiega il quotidiano romano - è molto probabile che se la Roma dovesse decidere di cedere il suo centralone ad una cifra congrua, quest'ultimo a quel punto prenderebbe atto della situazione e si accorderebbe con un'altra squadra.

Il club giallorosso in questo momento non può permettersi di alzare gli stipendi, dopo il diktat di gennaio arrivato dal summit di Miami con Pallotta, e ha bloccato anche i rinnovi di Strootman e De Rossi, senza contare Nainggolan; ed è in questo senso che Manolas resta il principale indiziato alla partenza, al prezzo-base di 40 milioni che poi verrebbe trattato a seconda delle esigenze. Ora la domanda, semmai, è un'altra: dove approderà l'ex Olympiacos? 
Le destinazioni possibili sono molteplici: Manolas piace all’Inter, al Barcellona e ad almeno tre squadre inglesi, l’Arsenal, il Manchester United e il Liverpool. 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 27 marzo 2017 alle 09:45
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print