Frank De Boer sul banco degli imputati anche secondo il Corriere dello Sport. Alla base ci sarebbero problemi tattici ("la sua eccessiva rigidità ha generato i primi dubbi in società"), di gestione dei cambi e di comunicazione ("sempre più evidente che ci sia un difetto di comunicazione tra l'olandese e i suoi giocatori, che o non reagiscono alle sue sollecitazioni oppure non ricevono gli input necessari per esprimersi al massimo anche contro avversari cosiddetti piccoli, o in particolare in Europa League"). Insomma, contro il Southampton potrebbe essere una gara decisiva e non solo per le sorti europee. "Il caso Icardi ha messo solo temporaneamente in secondo piano la crisi sportiva dell'Inter.

E crisi è il termine giusto per descrivere una squadra che, dopo 8 giornate di campionato, si ritrova nella seconda metà della classifica ed è a serio rischio di eliminazione dall'Europa League: una situazione sconcertante, pur riconoscendo a Frank De Boer le attenuanti di essere capitato in un calcio completamente diverso dal suo e, per di più, a meno di due settimane dalla prima gara ufficiali. A oltre due mesi dal suo insediamento, però, quelle attenuanti valgono fino ad un certo punto. Soprattutto se il tecnico olandese sembra non avere intenzione di trovare il modo per correggere la rotta". 
 
 

Sezione: Rassegna / Data: Mar 18 ottobre 2016 alle 09:44 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print