"De Bruyne è bravissimo. Completo, tecnico e potente. Io mi rivedo in Kroos che è l'evoluzione del mio tipo di gioco". Così Demetrio Albertini, intervistato dalla Gazzetta dello Sport per parlare del ruolo del centrocampista moderno. "In Italia, mia ha sorpreso Locatelli che è stato bravo a evolversi dalla sua impostazione iniziale di centrale. È diventato un tuttocampista moderno di grande rendimento. Mi ha sorpreso anche Sensi. Non pensavo che potesse fare così bene al primo anno di Inter. Abbiamo tanti bravi centrocampisti, anche giovani. E la Nazionale lo dimostra". 

Sezione: Rassegna / Data: Ven 10 aprile 2020 alle 09:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print