"Noi dobbiamo pensare alla nostra prestazione, a noi stessi. Credo sia abbastanza importante, per questa squadra in questo momento del campionato, crearsi una identità. Poi i problemi o la forza degli avversari ci devono interessare relativamente". Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell'impegno casalingo contro il Napoli, Luca Gotti, tecnico dell'Udinese, parla della sfida della Dacia Arena allargando il discorso anche al momento di Rodrigo De Paul, corteggiato anche dall'Inter in vista di gennaio.

La squadra in Coppa è sembrata tranquilla e rilassata. 
"Non so se il termine tranquillo si possa applicare a una squadra di calcio. Capisco le cose anche se il termine è relativo. Di bello c'è stato che l'Udinese era una squadra di calcio, lo è stata sullo 0-0, sul 2-0, sul 3-0... C'è stato un ottimo atteggiamento, di solidità e impegno condiviso. Poi quello che riusciamo a metterci per qualità tecniche e idee sarà qualche cosa in più".

La squadra anche senza De Paul ed Ekong ha fatto molto bene. Sono in discussione? 
"Come ho detto in altre occasioni cerco di non avere pregiudizi e preconcetti, cerco di lasciarmi la porta aperta in tutte le situazioni. I due nomi fatti, al di là delle aspettative di cui sono caricati, sono estremamente funzionali a questa squadra. Non ho grandi dubbi nel pensare che siano in campo domani. È bello che la partita di domenica sera possa alzare il livello della competizione".

Sezione: News / Data: Ven 6 Dicembre 2019 alle 15:30 / Fonte: TMW
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print