Nenad Tomovic, due convocazioni per lui con il precedente ct serbo Antic e una lunga trafila nelle rappresentative giovanili serbe, fascia di capitano dell’Under 21 compresa, parla del match di stasera che, proprio nello stadio del Grifone, vedrà la sua nazionale affrontare l'Italia. "Quando si cambia tecnico, non è facile ripartire a mille. - ha dichiarato il difensore del Genoa - Occorre del tempo, ma purtroppo il calcio a volte non lo consente. La partita di stasera è molto importante, forse più per noi che per gli azzurri.

Per una volta sarò costretto a tifare contro Criscito e me ne dispiace. Avrà Krasic dalla sua parte, che è un ottimo giocatore ed è in buona forma. Se devo dire, il leader carismatico è però Stankovic. Un simbolo per la nostra nazione, in campo e fuori".

Sezione: News / Data: Mar 12 ottobre 2010 alle 15:50 / Fonte: genoacfc.it
Autore: Daniele Alfieri
vedi letture
Print