"Tante volte diciamo che non c'è posto per il razzismo nel calcio, tuttavia affrontiamo ancora delle sfide nel nostro sport come nella società". Anche Gianni Infantino, presidente della FIFA, prende posizione dopo i cori razzisti e i saluti nazi di ieri a Sofia durante Bulgaria-Inghilterra: "Avremo bisogno del sostegno delle autorità pubbliche per identificare e punire i colpevoli, ma dovremo anche pensare in modo più ampio a cosa fare per risolvere il problema. Chiedo agli organi di governo del calcio di unirsi a noi e di pensare insieme a modi più forti ed efficaci per sradicare il razzismo nel calcio"

Sezione: News / Data: Mar 15 Ottobre 2019 alle 23:11 / Fonte: ANSA
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print