Cesare Prandelli, allenatore della Fiorentina che ha allenato Adriano per due stagioni quando lo aveva al Parma, nel corso della trasmissione V-ictory, in onda domani in seconda serata su La7, ha parlato dell'attaccante brasiliano: "Adriano al Parma aveva grandi motivazioni, era in un ambiente giusto insieme a tanti giovani. Ricordo un ragazzo sensibile con grandi motivazioni che ha fatto tanti sacrifici. Ascoltava i miei consigli con l'obiettivo di migliorare sempre più, ma ha sofferto tanto per la perdita del padre. Ora è in crisi depressiva e bisogna aiutarlo, stargli vicino.

Deve ritrovare la voglia di allenarsi di amare ancora una volta il campo d'allenamento. Ha bisogno di amici veri che gli stiano vicini, non ha bisogno di chi lo fa solo per interesse. E' un disagio personale e deve avere il coraggio di ammetterlo; non è colpa degli allenatori, è una questione sua. Deve pensare a sè stesso come uomo prima che come calciatore".

Sezione: News / Data: Gio 09 aprile 2009 alle 20:34 / Fonte: Adnkronos
Autore: Domenico Fabbricini
vedi letture
Print