"Io non assegnerei lo scudetto in questo caso perché non sarebbe giusto. Il nostro è un campionato importante, blasonato, che regala spettacolo ed emozioni fino alla fine. Non si può assegnare il titolo quando mancano ancora così tante partite. Sarebbe tutto falsato, c'è una sola scelta da prendere, sarebbe un errore per me assegnare lo scudetto. Io congelerei questo campionato, sarebbe un rischio tornare in campo. E poi i calciatori non giocherebbero tranquilli e sereni, avrebbero troppi pensieri per la testa". Lo ha detto Sandro Mazzola, nel corso dell'intervista rilasciata a Calciomercato.it. Una chiacchierata nella quale la leggenda interista si è soffermata a parlare di campo, anche se le vicende all'interno del rettangolo verde sono ferme ormai da quasi un mese: "All'Inter non serve tempo, è pronta per competere con la Juventus e lottare per lo scudetto. Conte è l'uomo giusto, sa entrare nella testa dei calciatori come nessun altro. Lasciamolo lavorare: regalerà delle sorprese ai tifosi nerazzurri. Conte e Lukaku sono i top player di questa squadra. Ammiro il belga, anche per come si sacrifica per tutti i compagni. Sapevo che era forte, però mi ha sorpreso il modo in cui è riuscito subito ad inserirsi e ad essere protagonista in un campionato difficile come quello italiano".

Sezione: News / Data: Mer 01 aprile 2020 alle 18:56
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print