"La prima parola che mi viene in mente quando penso a Bergamo è tristezza". Ai microfoni di Sky Sport, Alejandro Gomez non nasconde la sua amarezza per la separazione dalla Dea, una scelta forzata dopo che i rapporti con il tecnico Gian Piero Gasperini si erano irrimediabilmente deteriorati. "Ancora oggi faccio fatica a guardare una partita dell'Atalanta, mi fa male. Sono felice per loro, che stanno facendo bene ma non riesco a stare bene ancora. Sono triste. Spero che con l'andare del tempo le cose migliorino", ha aggiunto il Papu. Prima di spiegare i motivi che lo hanno spinto ad approdare al Siviglia: "Avevo grandi offerte dalla MLS e dall'Arabia, ma la mia priorità era il Siviglia. Ma non mi interessava. c'era gente che mi voleva vedere in quei Paesi, sparire. Ora sono più che orgoglioso al Siviglia". 

VIDEO - TRAMONTANA SBAGLIA LA PROFEZIA. E L'INTER SEGNA A BOLOGNA!

Sezione: News / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 14:11
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print