Al ritorno ai lavori dopo la pausa per le Nazionali, si prospetta una giornata davvero bollente in Lega Serie A: lunedì 13 settembre, infatti, è prevista un'assemblea con all'ordine del giorno il tema, rovente, dei diritti televisivi. Diventato ancora più rovente dopo la lettera dei giorni scorsi che le sette squadre dissidenti, che vedono l'Inter in prima linea con Fiorentina, Roma, Juventus, Sampdoria, Sassuolo e Verona, hanno mandato nei giorni scorsi al presidente della Lega Maurizio Beretta.

In ballo ci sono i soldi che tengono in vita l'intero movimento calcistico nostrano, e la revisione dell'attuale accordo in scadenza nel 2015. Una questione che lunedì prossimo vivrà un capitolo importante, una vicenda spinosa con al centro diverse tematiche, dal ruolo di Infront, advisor scelto della Lega per la vendita dei diritti, alla creazione del canale tematico della Serie A, intorno alla quale, al di là dell'apertura del numero uno di Via Rosellini, si potrebbero creare nuove scintille e aprire anche scenari giuridici inediti. 

Sezione: News / Data: Ven 06 settembre 2013 alle 15:35 / Fonte: LaPresse
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print